Alla vigilia dell’ultima giornata di Serie B nel Girone B erano due le formazioni che si dividevano il primo posto, ma dopo i risultati di ieri è solo la Jesina a condividerla e diventare campionessa d’inverno.
Iniziamo proprio dalle marchiggiane che dovevano confermare il primo posto e l’hanno fatto battendo nettamente il Clarentia Trento. Per le ragazze di Domenico Giugliano sono andate in gol Polli su rigore, per l’atterramento di Monterubbiano, e poi Monterubbiano nella prima frazione. Il gol del definivo 3-0 all’86’ su autogol. Lascia la prima posizione la Pro San Bonifacio che impatta (0-0) sul campo del Gordige. Stesso risultato anche per Pordenone – Azzurra.
Seconda sconfitta consecutiva per la Grifo Perugia che ne prende due dal Vicenza. Le biancorosse vanno a segno prima con Foltran all’36’ e poi con al’62’ con Ganga. Per le umbre è crisi???
Seconda vittoria consecutiva, dopo il poker al Perugia, per il Marcon che batte 2-0 il fanalino di coda del Foligno. Per le venete a segno Stefanello (32’) e Battaiotto (68’).
La giornata si chiude con il bel poker del Padova ai danni della New Team Ferrara.  Le bianco scudettate, che con questa vittoria si portano a +10 proprio dalle romagnole, aprono dopo 15’ con Lancellotti e raddoppiano con Dal Bianco al 34’. La ripresa si apre con il gol, ancora, di Dal Bianco (48’) mentre èp Fabbruccio al 90’ a realizzare la rete del 4-0.
Domenica il giro di boa si apre con la Jesina chiamata all’esame Marcon, il Perugia al riscatto contro il Gordige e la Pro San Bonifacio che sarà impegnata a Pordenone.