Non demordono Roma e Chieti, che nella prossima si affronteranno a Roma, che infilano la decima vittoria consecutiva contro Domina Neapolis e Apulia Trani. La Domina Neapolis, mai in partita, prende quattro gol dalla capolista Roma. Al 20’ la giallorosse sono già sul 2-0 grazie alla doppietta di Proietti, sul finire del primo tempo va a segno Pittaccio, mentre nella ripresa Visentin realizza il definitivo 4-0 su rigore.
Nel post gara patron Napolitano ha comunicato l’esonero di mister Gigi Caliulo: “Le ultime, deludenti prestazioni dell’A.S.D. Domina Neapolis, impongono alla società una decisione tendente ad una inversione di rotta e pertanto, dopo breve consulto si è arrivati alla conclusione di esonerare mister Gigi Caliulo sollevando lo stesso dall’incarico a sua volta conferitogli con effetto immediato. La squadra è stata affidata a mister Franco Gioia che la guiderà già a partire dal prossimo allenamento previsto per martedì 26 gennaio alle ore 18,30. Si ringrazia mister Caliulo per il lavoro sin qui svolto”.
Il Chieti risponde al successo giallorosso battendo 4-0 l’Apulia Trani. Le neroverdi passano in vantaggio al 37’ con Santirocco che dopo poco si ripete per il 2-0 che chiude la prima frazione. Nella ripresa vanno a  segno Marini e Scioli.  Brutta sconfitta anche per il Napoli Dream Team che perde sonoramente il derby contro il Napoli; 5-0 il risultato finale.
La gara si sblocca dopo due minuti Con Moraca che ben servita da Luisa Esposito batte Polito. Il raddoppio arriva al 30’ quando su punizione di Russo la palla si stampa sulla traversa e Cuciniello è abile a mandare la palla in rete. Al 37’ il Napoli di mister Riccio cala il tris con la numero 10 Moraca questa volta servita da Vecchione. Nella ripresa è Luisa Esposito a mettere a segno il 4-0 mentre poco dopo Cuciniello sigla il gol del definitivo 5-0 e può festeggiare con una doppietta la chiamata in Nazionale.
Chiudono la decima giornata il successo  del Nebrodi che batte  il Catania  per 4-1 e si aggiudica il derby confermando il terzo posto, il successo del Lecce sulle siciliane dell’Eleonora Folgore per 5-2 e la vittoria nel derby della Roma XIV per 3-1 sulla Lazio.