Vittoria e ringraziamenti da parte della Jesina alla Grifo Perugia che ha fermato il Pro San Bonifacio che perde la testa della classifica.
La formazione di Jesi non sbaglia e tra le mura amiche batte 4-1 il Gordige  a cui non basta la rete di Maragon al terzo del primo tempo, perché le locali si impongono con le reti di Polli tripletta e Battistoni. La formazione marchigiana resta da sola al comando portando si a +2 dal Pro San Bonifacio che impatta 1-1 in casa della Grifo Perugia. Alla rete di Fiorucci risponde l’autorete nel finale di Monsignori.
Ottima prova del Foligno che fino ad inizio ripresa tiene bene il campo. Il Padova dal 54’ in poi è una macchina. Le bianco scudettate ne mettono dentro ben sette e portano la firma di Giubilato doppietta, Michielon doppietta, Cattuzzo, Ferrato e D’Antonio.
Salvezza matematica per la New Team Ferrara che batte in rimonta 4-2 le padroni di casa dell’Azzurra. Quest’ultima era passata in vantaggio con Betta su rigore, ma la rimonta ferrarese arriva con Dubbioso, Fratini, Filippini e Montorio su rigore. Nel finale per l’Azzurra a segno Bonomi per il 4-2 definitivo.
Grande spettacolo al “Menti” dove non sono mancate emozioni. Emozioni come per Stella Maddalena vicentina doc che ha aperto le danze con un bel gol da fuori dopo appena quattro minuto. Le ospiti circa alla mezz’ora trovano il pari con Zanetti, che poi si ripete nella ripresa per il definitivo 1-2.
Nel posticipo delle 18.30 tra Marcon e Clarentia Trento è quest’0ultima ad imporsi per 2-1. Le trentine vanno a segno con Dalla Santa e Zappini, per le locali il gol arriva a tempo scaduto con Ranzolin.