Partnership Master Sole 24 Ore
Home Blog

Brescia: rientrano le Nazionali, visita di Damiano Tommasi e Katia Serra (AIC) alla squadra

Nella giornata di giovedì 21 settembre sono rientrate in gruppo le ben sette leonesse in azzurro (Marchitelli, Di Criscio, Bergamaschi, Giugliano, Giacinti, Sabatino e Girelli) e Heroum.

Mister Piovani ha concesso un lavoro a regimi ridotti per le rientranti, provate dal doppio impegno con Moldova e Romania e solo nelle prossime ore potrà sciogliere i nodi sulla probabile formazione che sabato 23 settembre (ore 17) sfiderà la Fiorentina nella Supercoppa al Morgagni di Forlì.

A fine allenamento gradita visita dai vertici di Aic, il presidente Damiano Tommasi (nella foto con mister Piovani) e la Responsabile Settore Calcio Femminile Katia Serra che si sono intrattenuti con la squadra per rispondere a domande e dubbi sulla stagione incombente.

Domani venerdì 22 settembre la rifinitura al “De Paoli” di Sant’Eufemia per quella che Piovani ha definito “la sfida”, da non sbagliare assolutamente sotto l’approccio mentale e agonistico.

Credit Photo: http://www.bresciacalciofemminile.it/

Danone Nations Cup: l’Italia inserita nel Gruppo A con Francia e Canada

Sono stati sorteggiati i gironi e i calendari della fase internazionale della Danone Nations Cup, la manifestazione di calcio femminile Under 12 più famosa al mondo in cui l’Italia è rappresentata dalle giovani atlete della Juventus.

Le ragazze piemontesi, vincitrici del torneo nazionale e atterrate ieri a New York per l’ultimo atto della kermesse, sono state inserite nel Gruppo A insieme a Francia e Canada. Nel Gruppo B, invece, si affronteranno le altre tre finaliste del torneo femminile: Spagna, Stati Uniti e Brasile.

La fase a gironi del torneo si svolgerà in due giornate, nel corso delle quali le squadre si affronteranno due volte, per un totale di quattro gare ognuna, al fine di decretare una classifica che determinerà i successivi accoppiamenti per le partite che assegneranno i piazzamenti dal primo al sesto posto. Le giovani calciatrici italiane faranno dunque il loro esordio contro le coetanee transalpine e, in seguito, affronteranno il Canada per poi replicare il medesimo calendario nella seconda giornata di gioco.

Per ulteriori informazioni sul torneo clicca qui

Credit Photo: http://www.figc.it/

Trofeo CONI: al via il torneo misto che coinvolge tutte le regioni italiane

Come ogni anno il Settore Giovanile e Scolastico della Federazione, non farà mancare la propria presenza al Trofeo CONI, la manifestazione multidisciplinare, organizzata dal massimo organo sportivo italiano e in programma dal 21 al 23 settembre a Sinigallia. Un appuntamento molto importante al quale la struttura che coordina il calcio giovanile italiano partecipa con il consueto impegno ed entusiasmo, coinvolgendo diverse realtà del territorio, nell’ottica di una sempre maggiore promozione delle proprie attività.

“Per il Settore Giovanile e Scolastico – ha dichiarato il Presidente Tisci – è un evento molto significativo, che ci permette di valorizzare parte delle nostre principali attività, proprio all’inizio ella nuova stagione sportiva. Di particolare importanza – ha proseguito Tisci – il Torneo di calcio misto 3:3 (con 3 ragazze e 3 ragazzi), che ci permetterà di coinvolgere 20 regioni, rappresentate da società maschili e/o femminili, come la Roma Femminile e la Pink Bari, società professionistiche quali Atalanta e Sassuolo, società dilettantistiche oltre a squadre rappresentative dei Centri Federali Territoriali di Alassio, Solomeo di Corciano ed Egna. Ci tengo pertanto – ha detto in chiusura il Presidente SGS – a ringraziare gli organizzatori e gli staff del Settore Giovanile e Scolastico che, come in ogni occasione, supportano le attività con il massimo impegno, dando il loro pieno supporto per l’ottima riuscita delle iniziative in programma”.

La giornata conclusiva del Trofeo CONI del 23 settembre, non ferma le attività programmate dal Settore Giovanile e Scolastico, che in occasione della Settimana Europea dello Sport, ha inserito nel proprio calendario numerose iniziative rivolte in particolar modo al calcio femminile e al tema dell’inclusione. Dal prossimo sabato al 1 ottobre, saranno oltre 40 gli appuntamenti nelle piazza, nelle società e nei Centri Federali Territoriali di tutto il Paese, con gli Women Open Day. Un’iniziativa, che dopo il successo dello scorso anno, il Settore Giovanile e Scolastico ha deciso di replicare ancora e con maggior impegno. Contestualmente, a partire dal 25 settembre, sarà il turno dei Centri Federali Territoriali, impegnati da un lato negli Open Day organizzati per promuovere l’attività calcistica e far conoscere l’attività dei poli formativi federali alle società e alle istituzioni del territorio; dall’altro per la presentazione dei dati del Progetto Rete!, l’iniziativa rivolta ai giovani migranti stranieri non accompagnati, presso le strutture di Capurso, Solomeo di Corciano e Milano. Sempre nell’ottica dello sviluppo del calcio femminile, il Forum Talkingaboutwomen’sfootball, in programma a Roma il 25 settembre, a cui seguiranno, nel corso della settimana incontri/convegni in ogni regione per promuovere l’attività femminile.

Credit Photo: http://www.figc.it/

Il Caprera Calcio Femmile diventa internazionale: presa Luna Gandy

È un’italo-americana l’ultimo colpo di mercato del Caprera. Arriva alla corte di mister Giorgi, riconfermato in settimana sulla panchina sarda, Luna Gandy. Cresciuta calcisticamente in Campania tra le file dello Sport Napoli e nelle ultime stagioni con quella della Domina Neapolis, dove ha disputato il campionato Serie B. Luna porta esperienza e tanta corsa, oltre ad una gran voglia di riscatto visto il “fallimento” della Domina Neapolis. Conosciamola meglio.

“Il passaggio al Caprera è nato grazie ad Antonio Genovese, che ringrazio per avermi proposto al Presidente Roberto Cau”. Ancora non si è allenata con la squadra, ma ha avuto modo di conoscere solo alcune delle giocatrici. Tra le sue nuove compagne ci sono due giocatrici campane che le faranno dimenticare la lontananza da casa.

“Il fatto di ritrovare due campane – continua il terzino Luna Gandy – nella squadra è importante. Cutillo non ho avuto ancora piacere di conoscerla, mentre Petraglia la conosco da molti anni, abbiamo giocato contro e ho avuto la fortuna di giocare con lei in rappresentativa. Mi fa molto piacere averla di nuovo come compagna di squadra”.

La neo arrivata conclude: “Quest’anno spero di dare una grande mano alla squadra. Quest’esperienza mi farà crescere tanto in ambito calcistico e non”.

Luna Gandy esordirà con il Caprera nella prima giornata di campionato in programma il 1 Ottobre allo Stadio “Pietro Secci” nel derby contro l’Atletico Oristano. Benvenuta!!!

Credit Photo: Luna Gandy – Facebook

Femminile Latina Calcio: presa Marina Marescalchi

Il mercato estivo termina con l’arrivo a Latina di Marina Marescalchi, portiere classe ’93 con una lunga esperienza di gioco in Toscana e che ha disputato la precedente stagione con la neo promossa Real Colombo.

Avendo già avuto il piacere di svolgere un primo allenamento con lei la squadra, il Presidente Paolo Arcivieri e tutto lo staff le danno un caloroso benvenuto certi del suo importante contributo a difesa della porta nerazzurra.
BENVENUTA MARINA!!

Credit Photo: Femminile Latina Calcio – Facebook

Coach Stefano Terracciano, Santa Sabina: “Ho visto il calcio femminile con occhi diversi”

Allenatore UEFA B, con un passato da giocatore nei settori giovanili di Casertana e Ssc Napoli, Stefano Terracciano è l’attuale allenatore della Santa Sabina, società perugina impegnata nella Serie C Umbra. Per lui, classe ’83, numerose sono state le maglie indossate nel corso negli anni tra cui Us Novese, Casale Calcio in Serie D, Alessandria Calcio in C2. Conclusa la carriera da giocatore è rimasto legato al mondo dello sport e precisamente del calcio collaborando nei panni di giornalista sportivo. Ma la carriera da allenatore inizia nel 2009 come allenatore in seconda della squadra maschile del Real Murese in Seconda Categoria Lucana. L’approdo nel mondo in rosa arriva sempre con il Real Murese di Muro Lucano (PZ), dove al suo primo anno vince la Serie C conquistando la promozione in A2 di allora. Inoltre l’ultimo biennio è stato importante per aver ottenuto la patente di Allenatore Uefa B e l’iscrizione ufficiale all’albo dei tecnici.

Come si è avvicinato al mondo del calcio femminile?
Al mondo del calcio femminile mi sono avvicinato per puro caso quando il presidente della Real Murese, squadra lucana di seconda categoria, nel 2010/2011 mi propose la panchina della prima squadra femminile. Non ho esitato un secondo, era la mia prima esperienza alla guida tecnica di una squadra ed è arrivata subito la vittoria del campionato, con conseguente promozione in quella che allora era la Serie A2. Da quel momento ho visto il calcio femminile con occhi diversi ed ora sono orgoglioso di farne nuovamente parte.

Obiettivo di stagione?

L’obiettivo di questa stagione è di crescere come squadra, di dare un’identità di gioco alle ragazze accompagnandole in una crescita in termini di gioco e di personalità in campo. Infatti da quest’anno abbiamo in squadra anche una mediatrice psicopedagogica, che seguirà staff, dirigenti e, soprattutto, giocatrici al fine di tirar fuori ciò che di meglio hanno da offrire. L’ho fortemente voluta nel mio staff tecnico perché possa aiutarmi nella gestione del gruppo e delle sue dinamiche. Abbiamo una società molto presente e che ci consente di crescere bene insieme.

Come pensi cambierà il mondo del calcio da qui ai prossimi 5 anni? E 10?
Nei prossimi 5 anni la disciplina femminile italiana sono sicuro che crescerà. La riforma dei campionati con il coinvolgimento dei club professionistici è stata una cosa ben studiata. Forse, però, bisognava “obbligare” i club a dotarsi di una sezione femminile propria e non offrire loro la possibilità di delegare il tutto a realtà già presenti sul territorio. Personalmente coinvolgerei le scuole e cercherei di diffondere il più possibile la conoscenza del calcio femminile, a livello di Federazione. In Italia manca la cultura del calcio femminile. Nei prossimi 10 anni inizia ad essere un po’ complicato fare previsioni, la speranza è vedere un netto miglioramento.

Cosa pensa dell’entrata della Juventus del mondo del calcio femminile?
L’avvento della Juventus ha avuto un impatto fortissimo, sembra subito una corazzata pronta a fare grandi cose, come nel maschile. spero sia d’esempio per tutte le realtà più importanti in Italia.

Infine un saluto ai tifosi del Santa Sabina Calcio Femminile Perugia e un invito a seguire il calcio femminile!
Ai tifosi del Santa Sabina prometto divertimento e spero che ci seguano numerosi…le ragazze hanno bisogno di loro! In casa e in trasferta avere i tifosi con noi ci aiuterà a fare risultato. Abbiamo un gruppo di ragazze veramente molto bello e che merita tutto il calore che il pubblico perugino è in grado di offrire.

Un ringraziamento a coach Stefano Terracciano e alla società della Santa Sabina Calcio Femminile Perugia a cui auguriamo un grande in bocca al lupo per la stagione!
Credit Photo: Stefano Terracciano

Michele Uva eletto vice presidente della UEFA: “Lavorerò per lo sviluppo del calcio in Europa”

Michele Uva è il nuovo vice presidente della UEFA. Il direttore generale della FIGC, già membro del Comitato Esecutivo dallo scorso aprile, è stato eletto oggi a Ginevra a seguito delle dimissioni di Angel Maria Villar Llona dagli incarichi in UEFA e FIFA, mentre Fernando Gomes è stato nominato membro europeo al Consiglio FIFA fino al prossimo Congresso Ordinario della UEFA.

“Ringrazio il presidente Ceferin – ha dichiarato il neo eletto – e tutti i membri del Comitato Esecutivo per la fiducia accordatami. E’ per me un grande onore ricoprire questa carica, ma anche un impegno che affronterò lavorando per lo sviluppo del calcio in Europa. Ringrazio inoltre il presidente Tavecchio e tutti i rappresentanti del calcio italiano che, fin dall’elezione a membro del Comitato Esecutivo, hanno sostenuto con convinzione la mia candidatura. Un pensiero va ai miei colleghi della Federcalcio che permettono la crescita e la credibilità del calcio italiano con la loro serietà, devo molto a loro. E’ un riconoscimento importante per tutto il nostro movimento”.

Il Comitato Esecutivo ha inoltre designatolo stadio ‘Metropolitano’ di Madrid, la nuova casa dell’Atletico, quale sede della finale dell’edizione 2018-2019 della Champions League (1° giugno). Per quanto riguarda invece l’Europa League, la finalissima 2018-2019 si giocherà all’Olympic Stadium di Baku, in Azerbaijan (29 maggio), mentre la finale di UEFA Women’s Champion League sarà ospitata al Ferenc Wàros di Budapest in una data che sarà decisa successivamente. Infine la UEFA Supercup verrà disputata al BesiktasStadium di Istanbul (14 agosto).

Nel corso del tredicesimo Congresso Straordinario della UEFA, che ha preceduto l’Esecutivo, è stata ratificata la nomina del presidente della Juventus Andrea Agnelli quale membro del Comitato Esecutivo per un mandato di quattro anni. Leassociazioni affiliate hanno ratificato anche la nomina dell’altro rappresentante dell’Associazione dei Club Europei (ECA), IvanGazidis (Arsenal).

Il Congresso ha inoltre eletto Alexey Sorokin (Russia) per acclamazione come nuovo membro europeo del Consiglio FIFA per un mandato che durerà fino al 2021. Ratificate le nominedi due membri indipendenti della Commissione Governance e Compliance UEFA, che erano stati scelti durante il Comitato Esecutivo UEFA al meeting di Cardiff dell’1 giugno 2017: Joseè Juan Pintó Sala, avvocato spagnolo arbitro del Tribunale di Arbitrato Sportivo (TAS) e Charles Deguara, Auditor Generale ofthe National Audit Office a Malta.

Sono state infine ratificate anche le nomine di quattro membri degli Organi di Amministrazione e Giustizia UEFA, scelti dal Comitato Esecutivo durante le riunioni del 9 dicembre 2016 e dell’1 giugno2017: Thomas Hollerer (Austria), membro dell’Organo di Appello; Ivan Robba (Gibilterra), Edvinas Eimontas (Lituania) e Nebojsa Ivkovic (Serbia), Ispettori Etica e Disciplina UEFA.

Nel corso del Consiglio sono stati approvati alcuni cambiamenti agli Statuti UEFA. Ledisposizioni avranno effetto sul nuovo Memorandum di Intesa tra UEFA e l’Associazione delle Leghe Calcistiche ProfessionisticheEuropee (EPFL), in attesa dell’approvazione del ComitatoEsecutivo, con l’obiettivo di garantire alla EPFL un posto in futuro nel Comitato Esecutivo.

Credit Photo: http://www.figc.it/

Agsm Verona: dalla Premier Inglese arriva Madelaine May Hill

Nuovo importante colpo di mercato per l’Agsm Verona che ha perfezionato nelle ultime ore l’accordo con il difensore scozzese Madelaine May Hill proveniente dal Sunderland nella Premier League Inglese. La venticinquenne neo-gialloblù, che vanta alcune convocazioni con la nazionale Scozzese, è giunta a Verona nella serata di martedì e questo giovedì 20 settembre sosterrà il primo allenamento con le nuove compagne.

Queste le prime dichiarazioni di May Hill che indosserà la maglia numero cinque:
<Sono molto contenta di essere arrivata a Verona e non vedo l’ora di iniziare la stagione.
Mi piace molto lavorare sul campo, tra le mie caratteristiche principali c’è il gioco aereo sia in fase difensiva che offensiva, adoro sia segnare che impedire agli altri di fare gol.
Spero di avere una stagione di successo, questa è una nuova sfida per me e sono convinta di poter dare un buon contributo alla squadra>.

Credit Photo: http://www.veronacalciofemminile.com/

Count-down per la Supercoppa, Gianpietro Piovani: “Settimana di grande lavoro”

A tre giorni scarsi dalla super-sfida di Supercoppa contro la Fiorentina (sabato 23 settembre ore 17 stadio Morgagni di Forlì), le leonesse continuano con grande intensità il lavoro per provare ad agguantare il primo trofeo della stagione.

Il rientro delle azzurre (sette leonesse reduci dalle gare dell’Italia contro Moldova e Romania, entrambe vinte) e di Heroum che ha giocato con la Finlandia, è previsto solo per l’antivigilia. Da valutare ci saranno le condizioni delle giocatrici in questione, mentre altri elementi sono in forte dubbio per Forlì.

Solo nell’allenamento di giovedì 21 settembre e nella rifinitura di venerdì 22 settembre mister Piovani tirerà le somme e deciderà chi convocare per la gara in Romagna.

“Pur lavorando praticamente sempre a ranghi ridotti in vista della sfida con la Viola – commenta il tecnico – sono molto soddisfatto dello spirito messo in campo dalle ragazze. C’è stata sempre grande abnegazione e concentrazione, ora vediamo quali elementi saranno più in forma, anche se i dubbi sono molti, tra infortuni e rientri delle nazionali. Sono comunque fiducioso e certo che sabato la squadra darà fino all’ultima goccia di sudore per vincere il primo trofeo della stagione”.

Partita per la convocazione con la nazionale rumena Under 17 la giovanissima leonessa Alexandra Tunoaia, che tornerà solo venerdì e difficilmente sarà fra le convocate.

Credit Photo: http://www.bresciacalciofemminile.it/

La giovane Rebecca Laface nelle vesti dell’Apulia Trani

La società Asd Apulia Trani comunica che è stato definito il tesseramento di Rebecca Laface, centrocampista centrale, classe 2000. Laface, ex Nebrodi, ha indossato la casacca biancoazzurra in coppa contro la Pink Bari, giocando per i primi 54 minuti. È un’atleta molto versatile e darà il suo contributo determinante alla fascia centrale della squadra. Il suo obiettivo stagionale è migliorarsi calcisticamente, data la giovane età.

A centrocampo sono state confermate anche Grazia Volpe, Giulia Iorio, Serena Racioppo.

Credit Photo: Apulia Trani – Facebook

DA NON PERDERE...

tuttocampo.it