Il calcio argentino è ricco di emozioni e di grande squadre che hanno fatto la storia del mondo futbolista. Team che ora stanno investendo in maniera sostanziale sulla propria selezione femminile. Alcune hanno avuto la possibilità di partire con il progetto direttamente dalla massima serie, altre stanno risalendo le serie minori. Tra queste squadre, quella che spicca è il Velez, dieci volte campione d’Argentina con la maschile.

Risultati che le ragazze della squadra sperano un giorno di raggiungere. Per ora la squadra si “accontenta” della vittoria del campionato della Primera C (l’equivalente della nostra Serie C). Il trofeo arriva ad appena 18 mesi dalla nascita del team ed anche con quasi un anno di ritardo. Il titolo vinto pochi giorni fa in realtà appartiene alla scorsa stagione dove le bianco azzurre hanno scritto la storia. In 18 match non hanno mai perso senza uscire mai dalle prime due posizioni in classifica per tutta la durata del campionato. Il primo posto finale a +5 dalla seconda gli ha assicurato l’accesso ai playoff saltando i quarti di finale. Purtroppo di mezzo ci si è messa la pandemia e la squadra del Fortìn è ritornata in campo solo a fine 2020.

Rientro nel terreno di gioco che non ha per nulla evidenziato delle defaiance nonostante la lunga assenza. In semifinale è stato liquidato l’Argentino de Merlo con un doppio 1-0 che ha condannato le avversarie. La festa per una stagione fenomenale si è conclusa con l’atto conclusivo del campionato. Dall’altro lato del campo c’è un San Miguel inerme difronte alla netta superiorità. Il risultato finale chiama un 5-0 che rappresenta un degno finale per il grande lavoro fatto da Andreoli e compagne. Festa doppia per Rosario Castro che termina il campionato a 17 reti con il titolo di capocannoniera della Primera C.