La fase a gironi di qualificazione per la Coppa del Mondo FIFA femminile (FIFA Women’s World Cup) inizia giovedì. UEFA.com spiega come verranno assegnati gli otto posti disponibili per le squadre europee insieme alla Francia, che ospiterà il torneo nel 2019.

• Sono previste partite di qualificazione in casa e fuori casa fino al 4 settembre 2018.

• Le sette vincitrici dei gironi raggiungeranno direttamente la Francia alla fase finale.
• Le quattro seconde con i migliori risultati contro la prima, terza e quarta classificata nel loro girone accederanno agli spareggi, che prevedono due turni con gare di andata e ritorno (ottobre-novembre 2018) per decidere l’ultima squadra europea qualificata.

Gruppo 1: Inghilterra, Russia, Galles, Bosnia-Erzegovina, Kazakistan

• L’Inghilterra, semifinalista a UEFA Women’s EURO 2017, spera di andare ai mondiali per la quarta volta consecutiva. La Russia si è qualificata per l’ultima volta nel 2003.

Gruppo 2: Svizzera, Scozia, Polonia, Bielorussia, Albania

• La Svizzera si è qualificata per la prima volta nel 2015 e ha partecipato a UEFA Women’s EURO 2017 insieme alla Scozia.

Gruppo 3: Norvegia, Olanda, Repubblica d’Irlanda, Slovacchia, Irlanda del Nord

• L’Olanda neocampione d’Europa affronta la Norvegia, sempre qualificata per la Coppa del Mondo. La Repubblica d’Irlanda è allenata da Colin Bell, vincitore della UEFA Women’s Champions League con il Francoforte nel 2015.

Gruppo 4: Svezia, Danimarca, Ucraina, Ungheria, Croazia

• La Danimarca è allenata provvisoriamente da Søren Randa-Boldt dopo le dimissioni di Nils Nielsen lo scorso mese. Anche la Svezia ha un nuovo allenatore, Peter Gerhardsson. La squadra ha vinto l’argento alle ultime Olimpiadi e si è sempre qualificata ai mondiali.

Gruppo 5: Germania, Islanda, Repubblica Ceca, Slovenia, Isole Faroe

• Scalzata dal trono d’Europa dopo 22 anni, la Germania insegue il terzo titolo mondiale e vanta sette partecipazioni su sette, come Norvegia e Svezia. Per contro, nessuna delle sue avversarie si è mai qualificata.

Gruppo 6: Italia, Belgio, Romania, Portogallo, Moldavia

• L’Italia non va ai mondiali dal 1999. Guidata dalla neo Ct Milena Bertolini, affronterà due squadre che hanno fatto bene all’esordio agli Europei, Belgio e Portogallo. Quest’ultimo si era qualificato agli spareggi battendo la Romania.

Gruppo 7: Spagna, Austria, Finlandia, Serbia, Israele

• L’Austria ha eliminato la Spagna ai rigori ai quarti di UEFA Women’s EURO 2017 ed è approdata a sorpresa in semifinale. La Finlandia, assente al torneo In Olanda, è allenata da Anna Signeul, Ct della Scozia per 12 anni.

Verso il torneo in Francia
Fase di qualificazione a gironi: 11 settembre 2017–4 settembre 2018
Sorteggio spareggi: settembre 2018 (data da confermare) 2018, Nyon
Spareggi, semifinali: 1–9 ottobre 2018
Spareggi, finale: 5–13 novembre 2018
Sorteggio fase finale: fine 2018, Francia
Fase finale: estate 2019, Francia

Posti disponibili per continente
AFC: 5
CAF: 3
CONCACAF: 3 + 1 (spareggio contro terza CONMEBOL)
CONMEBOL: 2 + 1 (spareggio contro quarta CONCACAF)
OFC: 1
UEFA: 8 + Francia (nazione ospitante)

Albo d’oro delle finali
2015: Stati Uniti – Giappone 5-2; Vancouver, Canada
2011: Giappone – Stati Uniti 2-2 (dts, 3-1 rig.); Francoforte, Germania
2007: Germania – Brasile 2-0; Shanghai, Cina
2003: Germania Svezia 2-1 (dts, golden gol); Carson, Stati Uniti
1999: Stati Uniti – Cina 0-0 (dts, 5-4 rig.); Pasadena, Stati Uniti
1995: Norvegia Germania 2-0; Stoccolma, Svezia
1991: Stati Uniti – Norvegia 2-1; Guangzhou, China

Credit Photo: http://it.uefa.com/womensworldcup/index.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here