Il mese di febbraio ci ha lasciato alcuni passaggi che vale la pena ritoccare.

La Serie B si conferma come un campionato sempre più pazzo e bello, dato che abbiamo sei squadre in sei punti, ma allo stesso tempo fragile a causa del Covid-19, e solo questa domenica abbiamo visto in campo tutte le squadre che partecipano al campionato.
Ma in questo mese sono saltate anche ben tre panchine: Salvatore Esposito si è dimesso dal Pomigliano ed è arrivata Manuela Tesse, la Roma CF e il Brescia che sollevano dall’incarico Marco Galletti con Roberto Piras e Simone Bragantini con Fabio Treccani.

La Serie C continua ad essere un campionato veramente appassionante e difficile, dove il Bologna è l’unica squadra di vertice che è a punteggio pieno. Confermano la leadership dei singoli raggruppamenti la Pro Sesto del Girone A, il Cortefranca del Girone B e il duo Res WomenPalermo del Girone D.

Il mese cha abbiamo appena lasciato ci ha consegnato, all’ultimo secondo, la Riforma dello Sport: il governo guidato da Mario Draghi ha infatti approvato cinque decreti che rivoluzionano il nostro sport, tra cui il tanto sospirato e agognato professionismo anche per le donne. La nuova legge entrerà in vigore dal luglio del prossimo anno, e probabilmente questo teso si piò migliorare, ma la strada è ormai tracciata, soprattutto per quelle bambine e ragazze che d’ora in poi potranno fare dello sport come un vero e proprio lavoro.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.