Credit Photo: Andrea Amato

Due pareggi e due vittorie è il primo verdetto che il campo ha scritto per le “Campionesse d’ Italia”, otto punti che potevano essere anche di più sulla carta ma che in ogni caso premiano la compattezza del gruppo.

Il tecnico bianco-nero Joe Montemurro, dopo a ver capitalizzato un punto in trasferta alllo Stadio Ricci ne è consapevole: Usciamo da questa partita con un uno a uno, nonostante le molte occasioni che abbiamo avuto. E’ un momento in cui facciamo un po’ fatica a chiudere le partite, ma la base della squadra è molto buona. Questa fase conferma anche un buon livello delle nostre avversarie. Noi comunque continuiamo a credere nel nostro lavoro, sono sicuro che arriveranno cose buone. Adesso pensiamo alla Champions League: recuperiamo mentalmente domani, da lunedì iniziamo la preparazione: l’obiettivo è capitalizzare le molte occasioni che creiamo, come è successo nel caso di questi tre pareggi”.

Adesso la testa è alla Champions, la gara di ritorno della prossima settimana, ad Alessandria contro il Koge è fondamentale per il passaggio del turno e tutta la squadra ne è consapevole. Anche in questo caso le bianco-nere sono state fermate sul risultato di 1 a 1, dopo essere andate in vantaggio, ed è forse questo l’unico rammarico che il tecnico Juventino può recriminare alla sua rosa. Un 3 a 3 nel finale di gara contro l’Inter, per poi chiudere 1 ad 1 in Danimarca, ed anche qui a Sassuolo la gara è stata chiusa a fatica in dieci contro dieci con il terzo risultato di parità.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.