Credit Photo: Paolo Comba

La Juventus supera il Pomigliano per 3 a 0, dopo un primo tempo un po’ piatto forse dovuto alle fatiche spese nell’incontro di mercoledì contro il koge in Champions League, ma che evidenzia un secondo tempo di carattere, come ci dichiara Joe: “un primo tempo con errori, abbiamo rallentato quando avevo bisogno della velocità, non abbiamo trovato il giusto ritmo, poi abbiamo cambiato il modulo ed è cambiato”.

Un Pomigliano che gioca in difesa per 45 minuti, poi nella ripresa complice un fallo di troppo di una sua giocatrice (doppio giallo ed espulsione) resta in 10 per il resto della gara, un regalo dal punta vista tattico che il mister ha sfruttato: “devo fare i miei complimenti al Pomigliano, sebbene in dieci ha continuato a giocare molto bene, poi noi avevamo più numeri al centro campo (rispetto loro) ed è stato facile. Il nostro gioco era stato preparato bene, anche se loro ci hanno sorprese con un nuovo modulo (4-3-1-2) che nel primo tempo ci ha messo in difficoltà, poi ci siamo ripresi molto bene”.

Anche quest’oggi sono andate a segno ancora Cantore, poi Caruso e Zamanian nel finale, con una Sofia “che gioca molto bene, in crescita, ci conferma il suo tecnico, ciò che più mi rende felice è che lei deve ancora crescere e trova i giusti ritmi, secondo me vedremo ancora molto di questa ragazza e ci regalerà molte soddisfazioni”.

Sara Gunnasdottir, che ha dovuto lasciare il campo di Vinovo anzi tempo, dopo l’ottima gara svolta da Alessandria ha solamente preso una botta, ci confida Montemurro: “un calcio sul tallone di Achille, ma non ci sono problemi, sarà recuperata nel più breve tempo possibile”.

Domani ci saranno i sorteggi di Champions, ed il tecnico e tutte le ragazze stanno scommettendo sulle prossime avversarie delle bianco-nere. “Spero che il sorteggio ci porti in posti nuovi, siamo già andati in Inghilterra, Germania e Svizzera e quindi spero (anche se le gare sono tutte belle) di trovare tre posti nuovi”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.