La Juventus di Montemurro incamera la sua nova vittoria in nove gare, e si porta a quota ventisette sempre a più tre dalla seconda (Sassuolo), battendo con cinque reti la Lazio. Questa per le bianconere è un “record”: nessun club di Serie A aveva mai vinto 9 su 9 incontri di fila per il secondo anno, pensando che la scorsa stagione ha fatto 22 su 22, e l’ultimo passo falso della Juve risale al 2019 quando fece 0 a 0, da allora solo vittorie.

La Lazio con questo risultato incamera il 33 gol in nove giornate, una media di quasi 4 reti a partita, sicuramente una situazione di squadra poco piacevole. Il cambio tecnico non ha portato i frutti sperati e la società, a meno di un vero e proprio miracolo, è sempre più proiettata alla retrocessione.

Il Sassuolo con la rete di Bugeja allo scadere del primo tempo ha superato il Napoli. Una gara che ha visto le partenopee giocare alla pari, in quanto a tiri in porta e possesso di palla, allo Stadio Giuseppe Piccolo si è vista una ottima partita che le ragazze di Pistolesi hanno portato a casa grazie alla loro miglior tecnica. Le nero-verdi non mollano la corsa alla capolista, in attesa del prossimo scontro che le vedrà gareggiare proprio tra le mura amiche contro la Juventus, in tale occasione si potrà vedere la vera forza di questo Sassuolo. Una eventuale vittoria non solo porterebbe le Emiliane in parità di punti ma sarebbe la vera forza capace di poter vincere lo scudetto.

Il big match fra la Roma di Spugna e la Fiorentina di Panico si è conclusa con lo striminzito 1 a 0 per le padrone di casa. Annamaria Serturini approfitta di un errore di Schroffenegger per infilare a rete. Ben due i pali presi dalla Roma, che avrebbero certamente chiuso l’incontro ben prima dei tre fischi, ma la gara ha dimostrato una buona capacità tecnica delle viola che nonostante buon gioco perdono la loro terza gara di fila. La Roma resta in zona alta di classifica, in attesa dei passi falsi delle avversarie, mentre la Fiorentina resta in bilico tra la salvezza e la zona “poco piacevole” delle squadre candidate a retrocedere. Non sembra che le gigliate siano candidate a cadere in questa trappola occorre però più continuità e lavoro sul campo.

“Manita” Inter contro l’Hellas Verona. Gara semplice, dominata dal primo minuto, con le scaligere che vengono schiacciate a Sesto San Giovanni dalle nero-azzurre di Rita Guarino. Le padrone di casa mantengono la quinta posizione ad un solo punto dalla Roma mentre per le ragazze di Pachera cala il sipario: sempre un solo punto, con seri problemi a riprendere il ritmo in questa categoria.

Il Milan di Ganz porta a casa i tre punti con un secco 2 a 0 a Pomigliano. Partita praticamente chiusa al primo tempo: con la rete di Grimshaw e poco dopo di Tucceri Cimini. Le padrone di casa nonostante tredici tiri in porta, tanti quanti gli avversari, trovano tra i pali una super Laura Giuliani a bloccare Cox ed Ippolito. Un 4-2-3-1 delle rosso nere che porta ancora i suoi frutti e le proietta al terzo posto a meno cinque dalla vetta.

Chiude la nona la gara tra l’Empoli e la Sampdoria. Una partita ricca di azioni e spettacolo dove alla fine un pareggio accontenta un po’ entrambe le formazioni. Forse le ragazze di Ulderici escono da amareggiate: poiché le blu-cerchiate trovano il gol del pari a cinque minuti dal termine, su rigore, con una gara in superiorità sia nei tiri a rete che nel possesso di palla. Ma il 2 a 2 premia il carattere della Samp che ci ha creduto fino alla fine portando a casa un ottimo punto.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.