Photo Credit: Pagina Facebook Cittadella Women

Esordio con vittoria per il Cittadella Women che, nella prima giornata di Serie B, batte in casa per 2-1 il Cesena.

Le padovane passano in vantaggio al 22′ con la rete di Caterina Ferin, chiudendo il primo tempo sull’1-0. La gara si sposta al 64′ e l’attaccante delle cavallucce Gaia Distefano sigla la rete del pareggio. Il Citta non ci sta e al 74′ Jonna Dahlberg consegna alle granata i primi tre punti di questo campionato.

Abbiamo dato continuità alla vittoria di Coppa contro il Brescia. Vincere due partite in sette giorni contro due ottime squadre è motivo d’orgoglio – il commento di mister Salvatore Colantuono rilasciato ai microfoni del club veneto – nel primo tempo abbiamo fatto una gran partita, la squadra ha pressato altissimo con ottima intensità, ha sviluppato tanto gioco ed il gol di Ferin ha legittimato questa supremazia. Nel secondo tempo siamo entrate male in campo, abbiamo commesso qualche errore, il Cesena ne ha approfittato siglando il gol del pareggio. Poi con lucidità abbiamo ripreso la partita in mano e Dahlberg ha sigillato con una perla un risultato indiscutibile. Faccio i complimenti al Cesena, che anche in dieci uomini si è difeso strenuamente, ripartendo in maniera pericolosa col suo temibile tridente“.

Domenica prossima il Cittadella andrà in casa del Chievo Verona Women FM, vittorioso sul campo dell’Apulia Trani per 2-0, e coach Colantuono commenta così: “La squadra clivense è una delle più forti in circolazione. Stimo Mister Venturi, ho alta considerazione delle ragazze che allena. Sarà una bella partita, tra due squadre che propongono dallo scorso campionato un calcio organizzato e gradevole. Cercheremo di farci rispettare contro un avversario difficile da affrontare“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.