La decima giornata di Serie B ha messo a referto ben ventisei reti, di cui due rigori, segno che questo turno è stato molto profilico, e ciò ha permesso di aggiornare la classifica marcatrici.

Lo scettro è stato preso da Luana Merli del Brescia Calcio Femminile che, grazie al gol segnato domenica alla Roma Calcio Femminile, balza al comando con sette reti. Luana sta per raggiungere il suo score ottenuto nella passata stagione con la maglia biancoblù, quando ha totalizzato nove reti, e, dato il suo stato di forma, potrebbe superarlo ampiamente. Da segnalare che Luana segna per la terza partita consecutiva, segno che sta vivendo un momento di forma importante.

L’attaccante del Brescia ha scalzato dal trono Fabiana Costi del Cesena che rimane ferma a sette reti, ma a sua volta viene braccata da Raffaella Barbieri del San Marino Academy.

A sei reti abbiamo Greta Di Luzio del Como e Roberta Picchi del Cortefranca.
Greta ha ritrovato la sua vena realizzativa, e la sua doppietta rifilata alla domenica alla Pro Sesto ne è la conferma, segnando, in media, quasi un gol a gara. Non stupiamoci se la bomber lariana può superare abbondantemente le nove reti fatte con la maglia comasca nella precedente stagione, però Greta era arrivata a Como a gennaio, e, secondo Tuttocampo.it, le tredici fatte con il Milan Ladies nel 2017/18.
Roberta sapeva di affrontare un campionato molto difficile come la Serie B, ma ha anche dovuto saltare alcune partite, e questo non le ha permesso di dare continuità. Fa piacere che la bomber rossoblù sia riuscita a tornare a segnare in un match molto delicato come quello affrontato dalle franciacortine contro la Torres.

A cinque reti ci sono Sofia Kongouli del Tavagnacco, ma domenica è rimasta ai box, Valentina Velati del Cortefranca e Rachele Peretti del Chievo.
Valentina conosce molto bene la Serie B, perché ha giocato in cadetteria con la maglia dell’Inter Milano, quindi sa quando bisogna sfruttare il momento magico. Non a caso ha realizzato due reti alla Torres, regalando alle franciacortine tre punti vitali per la lotta alla salvezza. L’anno scorso ha realizzato con la divisa rossoblù sei reti, ma, come per Di Luzio, è arrivata in terra franciacortina a gennaio, quindi ha ampio margine per migliorare il suo score personale in questa stagione. E al Corte servono parecchio i suoi gol per raggiungere la permanenza.
Rachele è un nome che non ha bisogno di presentazione. E’ la bandiera del Chievo, prima Fortitudo Mozzecane, quindi sa molto bene come bisogna stare in questa squadra. Lo ha mostrato sul campo, realizzando al Cesena un assist a Salaorni, un rigore e un pallonetto. Sarà difficile per lei arrivare alle quindici reti fatte, secondo Tuttocampo.it nel 2017/18, ma può nettamente superare quello fatto sia lo scorso anno, quando ne fece sei, e nel 2018/19 quando ne mise a segno ben sette.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.