Termina senza reti BresciaCittadella, sfida valida per l’ultima giornata di Serie B: una gara giocata a viso aperto da entrambe le formazioni già salve, e che non si sono risparmiate per tutti i novanta minuti.

Prima della partita la società ha consegnato alla famiglia del compianto preparatore dei portieri biancoblù Giampaolo Valnegri una targa speciale e un minuto di silenzio, dopodiché il difensore biancoblù Angela Locatelli è salita sugli spali del “Gino Corioni” di Ospitaletto a consegnare la maglia del Brescia Calcio Femminile ai genitori del preparatore dei portieri biancoblù scomparso martedì.

La gara si accende al minuto 8, quando Ponte brucia in velocità Verzeletti, ma il suo diagonale è troppo sbilenco. Al 16’ il Brescia va vicino al vantaggio: Colombo ruba palla a Pizzolato, passa a Brayda che vede libera sulla destra Martino, solo che il suo destro finisce fuori di un soffio. Al 29’ nuovo tentativo del Brescia con Assoni che va si sinistro in scivolata: facile per Toniolo. Passano sette minuti e le padovane creano un’altra nitida occasione, quando Masu, dal limite dell’area lascia partire un destro che termina di poco sopra l’inrocio dei pali. Sul finire del primo tempo punizione battua da Peruzzo che impensierisce di non poco Gilardi, la quale spedisce la palla in angolo, e dalla bandierina è ancora Peruzzo a dare grattacapi alla numero uno biancoblù che si salva sulla linea di porta.

La ripresa si apre con un’occasione da gol a testa: il Cittadella, mentre il Brescia ci prova con il destro di Artino che termina a lato. Su una punizione di Zorzan, Gilardi, al 53’, esce in due tempi, sventando un’altra conclusione padovana.  Nella partita finale fa il suo debutto il difensore biancoblù classe ‘ Chiara Pedemonti. A dieci minuti dalla fine il Cittadella fa i conti con la sfortuna: Toniolo s’infortuna alla spalla destra, pertanto Nicoli decide di mettere in porta l’attaccante Ponte e Nicoli inserisce in campo Meneghetti. All’83’ pure il Brescia si trova con la “Dea Sbendata”: lampo di Luana Merli per Ronca che a tu per tu con Ponte piazza un destro in diagonale che però colpisce il palo. Al 90’ ennesimo duello tra Peruzzo e Gilardi, e neanche stavolta non riesce a vincerlo, poiché la sua conclusione è alta. Si tratta dell’ultimo sussulto, perché al 95’ Garofalo di Torre del Greco fischia a fine del Brescia Calcio Femminile in Serie B 2020/21

BRESCIA: Gilardi, Verzeletti, Galbiati, Brevi, Massussi (76’ Pedemonti), Barcella, Magri, Assoni (45’ Pasquali), Brayda (45’ Ronca), Martino (62’ Previtali), Colombo (62’ Luana Merli). A disp: Meleddu, Locatelli, Parsani, Ghisi. All: Macrì.
CITTADELLA: Toniolo (81’ Meneghetti), Ripamonti, Casarotto, Masu, Pederzani (78’ Baldo), Pizzolato (64’ Zanni), Sara Novelli, Meggiolaro (64’ Cacciamali), Peruzzo, Ponte, Zorzan (78’ Begal). A disp: Giada Novelli, Scarpelli. All: Nicoli.
ARBITRO: Garofalo di Torre del Greco.
AMMONITE: Barcella (BRE), Previtali (BRE), Cacciamali (CIT).

Photo Credit: Elia Soregaroli

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.