La Serie B si appresta a vivere la sua ventiquattresima giornata.

Anche in questo turno gli occhi saranno puntati sulla Lazio, che intende chiudere domani il discorso-promozione, anche se sarà una match molto delicato per le ragazze di Carolina Morace, perché affronteranno la Roma Calcio Femminile, che ha il desiderio di fare risultato e avvicinarsi alla salvezza. Aspettiamoci quindi un derby infuocato fino all’ultimo secondo. La gara sarà live su TIMVISION e sul sito della FIGC.

Il Cesena e il Ravenna tenteranno di approfittare del passo falso laziale, ma se ambedue le formazioni vogliono ancora puntare alla salita in A le cesenati dovranno imporsi sul Cittadella che ormai vede la permanenza, invece le ravennati hanno come obiettivo vendicare la sconfitta subita all’andata da parte del Como.

Il Pomigliano ha certificato la sua promozione in massima serie, ma vuole vincere anche il campionato, ma sarà molto difficile mettere ko un’Orobica che ha come obiettivo tre punti per restare in cadetteria. Anche questo match sarà visibile online sul portale della Federazione.

Poi avremo sul menù due incontri molto importanti per la salvezza.
Il Brescia Calcio Femminile vuole dare il benvenuto alla nuova Presidentessa Clara Gorno con una vittoria, e la sfida contro il Pontedera neoretrocesso in Serie C potrebbe essere l’occasione giusta.
Il secondo match sarà uno scontro diretto: il Vicenza vuole tenere ancora acceso il lumicino, ma avrà davanti un Chievo Verona ringalluzzito dalla vittoria ottenuta contro il Perugia a tempo scaduto. Entrambe le squadre sanno bene che un pareggio servirebbe ben poco.

Terminiamo con il Tavagnacco che intende proseguire la striscia positiva anche in trasferta, però le friulane dovranno fare attenzione al Perugia, perché le grifoncelle daranno tutto anche contro di loro.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.