La Serie B ha appena iniziato il suo percorso, ma si sta avvicinando alla terza giornata di campionato.

Il turno si apre con Pink BariCortefranca, con le cortefranchesi che vogliono sognare ancora la leadership della cadetteria, invece le baresi, che insieme a Cesena, Pro Sesto, Tavagnacco e Roma Calcio Femminile devono ancora recuperare una partita, hanno il favore di giocare in casa. Gara che, sulla carta sembra in favore delle biancorosse, ma le franciacortine non sono da sottovalutare.
Mezz’ora dopo c’è Chievo VeronaSassari Torres, con le clivensi che intendono centrare la seconda vittoria consecutiva in casa e magari potrebbe fare una prima fuga, ma dovranno fare attenzione alle sassaresi che hanno fatto una partenza falsa, ma hanno voglia di centrare subito un risultato positivo.

Alle 15 occhi puntati su ComoBrescia, una match che delineerà le ambizioni delle lariane e delle bresciane: se in casa Leonessa c’è entusiasmo e possono sognare i tre punti, dall’altra le lariane di De La Fuente, se hanno come obiettivo la Serie A, devono assolutamente centrare il bottino pieno. Prepariamoci un grande incontro.

Il San Marino Academy, dopo la scoppola subita domenica scorsa, vuole rilanciarsi, e la sfida con la Roma Calcio Femminile può essere un ottimo viatico per le titane di Alessandro Recenti, ma se non presteranno attenzione alla Lupa saranno guai seri.

Da tenere attenzione altre due partite. Il Cesena riceverà una Pro Sesto che proverà a centrare in casa cesenate il colpo grosso, anche se il pronostico è in favore delle cavallucce che hanno dalla loro parte calciatrici di esperienza, però il pallone è rotondo e tutto può succedere. Così come potrebbe sorprenderci anche TavagnaccoPalermo, con le friulane che affronteranno le rosanero che sì hanno perso due gare di fila, ma che hanno tanta determinazione.

A chiedere la giornata sarà CittadellaRavenna, una partita nel quale le padovane di Salvatore Colantuono vogliono sbloccarsi e segnare la prima rete in campionato, mentre le ravennati vogliono proseguire la striscia positiva iniziata con il pari in casa del Brescia e il successo ottenuto contro il San Marino.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.