La Serie B non si ferma neanche a Pasqua, e in questo triduo pasquale abbiamo tre recuperi.

Oggi si gioca la sfida tra la Lazio e il Perugia, con le biancocelesti che hanno il favore del pronostico, e quindi possono vincere e avvicinarsi al Pomigliano e alimentare ancora di più il sogno della promozione in massima serie, ma non devono sottovalutare il Perugia che, ormai ad un passo dalla C, giocherà tutte le carte che ha in possesso per tentare il colpaccio impossibile.

Sabato avremo altri due incontri di difficoltà altissima.

Il primo è quello tra la capolista Pomigliano che andrà in casa del Tavagnacco: le pantere, leader della cadetteria, vengono dalla brutta sconfitta subita domenica contro le laziali, e questa partita potrebbe rappresentare il punto di svolta per la formazione campana; ma occhio al valore che metteranno in campo le friulane, fermate sul pari dal Cesena nel turno precedente, che potrebbe festeggiare la Pasqua con tre punti pesantissimi in chiave Serie A.

Il secondo è la sfida tra il Chievo Verona e la Roma Calcio Femminile: chi vince si prende tre punti pesantissimi in ottica per la permanenza in Serie B, sia per le clivensi che, forte del successo casalingo sulla corazzata Como, aggancerebbero al quart’ultimo posto la Lupa, che per le giallorosse, le quali, in caso di vittoria, scavalcherebbero l’Orobica, formazione che occupa il quint’ultimo poto, ovvero quello necessario per restare in cadetteria.

Prepariamoci ad una due giorni di calcio. La Serie B più folle di sempre sta tornando.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.