Le sammarinesi di Domenichetti si preparano alla prossima partita dopo aver giocato quella con l’Hellas Verona. Le biancoazzurre hanno dimostrato una fiducia interpersonale se si pensa che si tratta di una competizione differente rispetto alla precedente sfida, nonostante il pareggio ottenuto. La dimostrazione che è importante vincere ma altresì imparare da un punteggio in parità: quello con il Verona è stato un match combattuto con uno svantaggio iniziale che ha premiato le avversarie (poi rimaste in 10 causa doppio giallo), e talvolta è proprio la pronta reazione alle avversità in campo che dimostra come una squadra può essere forte di mentalità ed esserlo, conseguentemente, in partita, ed è ciò che le ragazze hanno fatto. Raffaella Barbieri, giocatrice del reparto attacco, si dichiara ottimista rispetto alle nuove partite in orizzonte, e spiega quanto sia importante dimostrare il carattere soprattutto quando si inizia a prendere goal: “rispetto all’altra settimana cè stata una crescita collettiva di squadra; d abbiamo provato a giocare la palla, a tratti ci siamo riuscite e abbiamo espresso sicuramente un calcio migliore rispetto alla partita con l’Arezzo. Siamo riuscite a chiudere meglio gli spazi ed a segnare due goal, e questo è importante. Dobbiamo ripartire da questo: dal carattere che ci abbiamo messo, dalla voglia, dalla grinta e dall’attaccamento a questa maglia che, pian piano, sta crescendo anche nelle nuove arrivate“.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.