La Serie B ha aggiornato la sua classifica con i recuperi che si sono giocati questa settimana.

Partiamo dalla vittoria della Lazio sul Perugia per 3-0, grazie alla doppietta di Adriana Martín, portando il suo score personale a 17 reti, e Francesca Pittaccio. Un risultato che assume una doppia valenza: infatti le biancocelesti di Carolina Morace salgono al secondo posto in solitaria, ma allo stesso tempo decreta il primo verdetto della cadetteria, perché manda le grifoncelle in Serie C con sei turni d’anticipo.

Torna subito al successo la capolista Pomigliano, che batte in trasferta il Tavagnacco per 2-1: gara già decisa nei primi minuti con il decimo gol di Romina Pinna e il raddoppio dopo la mezz’ora del primo tempo di Tyler Dodds. Inutile la rete gialloblù di Flavia Devoto nei minuti finali. Successo pesante per le pantere che porta il vantaggio sulla terza di sette punti, mentre per le friulane un ennesimo flop, ma ha ancora il match di recupero col Ravenna, quindi i giochi promozione sono ancora aperti.

L’ultimo recupero disputato in questo fine settimana se l’è aggiudicato il Chievo Verona, che ha conquistato contro la Roma Calcio Femminile tre punti che valgono oro, perché le clivensi consente di agganciare proprio le giallorosse al quart’ultimo posto e di portarsi ad un punto dall’Orobica che occupa quel piazzamento necessario per restare in Serie B.

Parlando dell’Orobica in questa settimana la dirigenza bergamasca ha presentato il ricorso al Giudice Sportivo per un presunto errore arbitrale nella partita vinta dal Brescia, con l’intento di far rigiocare la sfida contro le biancoblù, ma alla fine è stato rigettato. La società rossoblù forse dovrebbe chiedersi come mai la squadra in questa stagione sta giocando per la salvezza invece di lottare per la Serie A, e non di continuare a lamentarsi con gli arbitri.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.