La diciassettesima giornata di Serie B ha decretato il pagellone di questo turno.

PROMOSSI

Pomigliano
Il Pomigliano ha ripreso quel passo che ha contraddistinto le pantere in questo campionato. Contro il Cittadella le ragazze guidate dalla nuova allenatrice Manuela Tesse hanno centrato una vittoria convincente che permettono di rimanere al comando della cadetteria.

Tavagnacco
Le friulane sembrano un rullo compressore di vittorie, e il ritorno al successo casalingo a discapito dell’Orobica ne è stata la prova. Secondo posto centrato e meritato (e ancora due gare da recuperare).

Roma CF
La Roma Calcio Femminile è in un buon momento di fiducia, rivelandosi sempre di più come una vera e propria ammazzagrandi: prima il Pomigliano, ora il Ravenna, e grazie ad una super Ana Martinez. Chi sarà la prossima vittima della Lupa?

Cesena
I tre punti che il Cesena ha conquistato sul campo del Perugia sono stati importanti, perché non era scontato battere un avversario che sulla carta era battibile, ma che ha dato alle cesenati il filo da torcere. Complimenti alle cavallucce per questa vittoria che resta in alta classifica.

Brescia
Contro il Chievo doveva essere la gara da dentro o fuori, soprattutto alla luce del cambio di guida tecnica tra Bragantini e Treccani, e la Leonessa si porta a casa il bottino pieno che potrebbe essere fondamentale per restare in Serie B.

Vicenza
Il Vicenza ottiene contro il Pontedera un altro successo che nell’economia del suo campionato. Ottimo lavoro.

RIMANDATI

Como
Il Como si porta a casa contro la Lazio un punto molto importante nella corsa alla promozione, ma se dobbiamo essere sinceri le lariane hanno giocato solo per lo 0-0, e, a parte un’occasione nel finale, hanno fatto poco in attacco. E per una squadra che vuole la A storce il naso.

Lazio
La Lazio pareggia sì contro il Como, ma questo è un punto di rammarico, dato che le laziali hanno avuto due-tre palle che potevano dare una svolta a questa partita. Almeno le aquilotte hanno ancora molte carte da giocare per salire in A.

Perugia
La cosa positiva è che il Perugia ha tenuto testa al Perugia per i 90 minuti, la cosa negativa è che le cavallucce escono vincitrici. Per le girfoncelle davvero un grande peccato.

BOCCIATI

Ravenna
Il Ravenna esce malamente sconfitto dalla tana della Roma Calcio Femminile: un 3-0 che non lascia alcun appello, e il portiere Copetti evita il peggio. C’è però da dire che alcune tesserate sono state a casa per via di questo Covid-19 che ritorna di prepotenza nella squadra ravennate.

Chievo Verona
Terza sconfitta di fila per il Chievo che ora rischia di iniziare a vedere l’incubo della Serie C. Ripetiamo, serve una svegliata, più che altro dalle giocatrici che conoscono meglio l’ambiente, come Boni, Martani, Tardini, e dalle esperte, su tutte Zanoletti e Prost, che più di essere una risorsa rischiano di diventare un serio problema.

Pontedera
Marta Basso del Vicenza ha dato al Pontedera una “badilata” di enormi proporzioni, visto che questa sconfitta inizia ad allontanarsi, a piccoli, passi, il sogno della salvezza.

Cittadella
Il Cittadella ha concesso troppo al Pomigliano che sa colpire al momento giusto, soprattutto nel primo tempo. Zanni in apertura di ripresa ha riaperto la gara, ma nonostante fosse rimasto per tutto il tempo in attacco non ha trovato la rete del 2-2. Le pantere invece hanno chiuso i giochi.

Orobica
Brusco stop per l’Orobica, che viene battuto dal Tavagnacco, e ora ritorna nelle zone paludose della Serie C. Come se non bastasse domenica prossima avranno in casa il Como…

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.