La ventiseiesima giornata di Serie B 2020/21 ha emesso l’ultima Top 11 di questo campionato.

MODULO: 4-3-3

PORTIERE

Aurora Gilardi (Brescia)
Il preparatore dei portieri del Brescia Giampaolo Valngeri sarebbe stato contento della partita che ha disputato domenica Aurora: ha tenuto la porta inviolata e ha ha saputo trovarsi pronta al momento opportuno. Speriamo che la società riesca a trattenerla ancora un anno prima di farla spiccare il volo.

DIFENSORI

Laura Peruzzo (Cittadella)
Laura è stata probabilmente l’unica giocatrice del Cittadella che ha messo in difficoltà la difesa bresciana e, anche se non ha vinto la sfida contro il portiere biancoblù Gilardi, ha dimostrato di confermare di avere buone doti sia in difesa che in attacco.

Martina Sclavo (Roma Calcio Femminile)
Martina, così come la difesa della Roma Calcio Femminile, ha sedato la potenza offensiva del Cesena, tenendo la difesa pulita che poi sarà importante per conquistare quella vittoria che varrà la salvezza giallorossa.

Alice Greppi (Ravenna)
Per tenere a bada l’attacco del Pomigliano serve una difesa guidata da qualcuno che ha esperienza in quel ruolo. Quindi chi può occuparsi di questo compito se non il difensore classe ’94?

Elisa Galbiati (Brescia)
Buona la partita disputata da Elisa, che col Cittadella ha saputo gestire la fase difensiva quando era necessario.

CENTROCAMPISTE

Rachele Peretti (Chievo Verona)
La bandiera del Chievo Verona fa festeggiare in casa le sue compagne la salvezza conquistata dieci giorni fa, segnando contro il Pontedera la rete del definitivo pareggio clivense.

Nina Ligi (Ravenna)
La centrocampista classe 2002 rappresenta uno dei volti del Ravenna 2020/21: giovane e sbarazzino, capace di infastidire qualsiasi squadra. E il gol che Nina ha segnato al 92′ contro il Pomigliano ne è stata la conferma.

ATTACCANTI

Edona Kastrati (Vicenza)
Col Como l’attaccante del Vicenza ha tirato fuori una prestazione davvero pazzesca: doppietta, di cui uno incredibile, che la porta a 12 reti stagionali e assist a più non posso. Edona è pronta per palcoscenici di alto livello.

Francesca Pittaccio (Lazio)
Francesca conclude in crescita il suo campionato, firmando contro il Tavagnacco il gol che dà alla Lazio la vittoria della Serie B.

Adriana Martín (Lazio)
Siamo veramente contenti di aver avuto in Serie B una vera e propria bomber di razza come Adriana Martín: il rigore del momentaneo pareggio con il Tavagnacco vale all’attaccante della Lazio la ventiseiesima rete in campionato e il titolo di capocannoniere della cadetteria. Straordinaria.

Ana Lucía Martínez (Roma Calcio Femminile)
Senza togliere nulla alle altre attaccanti giallorosse l’arrivo a gennaio di Ana Lucía Martínez ha dato alla Roma Calcio Femminile quel passo che serviva per la permanenza in Serie B. Domenica la bomber del Guatemala ha lasciato nuovamente il segno, realizzando con il Cesena la decima rete con la maglia della Lupa. Fuori categoria.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.