La settima giornata di Serie B ha elaborato la Top 11 di questo turno.

MODULO: 4-2-4

PORTIERI

Cristina Selmi (Pro Sesto)
La Pro Sesto esce indenne dalla sfida-salvezza col Cortefranca, e il merito va alla numero uno sestese, che prima blocca il rigore di Martani, poi para la conclusione di Velati.

DIFENSORI

Caterina Fracaros (Cittadella)
Il Cittadella doveva chiudere a tutti i costi la sfida col Palermo, e mettere la parola “fine” ci pensa Caterina, che con grande velocità fulmina la rosanero Pipitone per il definitivo raddoppio granata.

Claudia Silvi (Roma Calcio Femminile)
La Roma Calcio Femminile doveva mostrare a tutti che poteva dare ancora alla Serie B, e lo ha fatto alla grande stendendo la capolista Pink Bari, e dare il via all’impresa giallorossa non doveva essere che la capitana della Lupa.

Paola Cuciniello (Cesena)
Paola indirizza nei binari giusti la partita del Cesena, dato che il suo colpo di testa, su calcio d’angolo, vale il momentaneo raddoppio bianconero sulla Torres.

Giulia Rizzon (Como)
Ottima la prestazione per una delle colonne portanti del Como Women, che ha saputo, con la sua esperienza, arginare l’attacco del Ravenna, portandosi a casa tre punti e la difesa lariana inviolata.

CENTROCAMPISTE 

Gaia Milan (Tavagnacco)
Primo gol in Serie B per la centrocampista classe 2002, e lo ha realizzato nel migliore dei modi, saltando Galbiati in velocità, e di piatto infila Lonni nell’angolino per il vantaggio del Tavagnacco sul Brescia.

Vivien Beil (Como)
La centrocampista del Como rientra in campo dopo sette mesi per via di un infortunio, e all’ex giocatrice del Napoli basta un solo minuto per dare al Ravenna il colpo di grazia lasciando partire una potente conclusione sulla quale Serafini non può far nulla.

ATTACCANTI

Rola Badawiya (Roma Calcio Femminile)
Arrivata a Roma a fine settembre, l’attaccante classe ’98, dopo un periodo di ambientamento, ha iniziato a mostrare le sue doti offensive, e grazie alla sua doppietta consente alla Roma Calcio Femminile di mettere ko la Pink Bari.

Raffaella Barbieri (San Marino Academy)
Contro il Chievo Verona il San Marino doveva fare una grande prova. Ma anche Raffaella doveva riprendere le redini del gruppo. Entrambi hanno centrato l’obiettivo, con l’attaccante sanmarinese che ha realizzato il gol decisivo della partita e il quinto in campionato.

Fabiana Costi (Cesena)
Torna a referto la bomber del Cesena che, con la Torres, si dimostra veramente implacabile, rifilando due reti, di cui uno su rigore, alla malcapitata formazione sassarese, proiettando la bomber cesenate al vertice della classifica capocannonieri della cadetteria.

Caterina Ferin (Tavagnacco)
Il Tavagnacco stava comunque per prendere contro il Brescia un punto importante, ma non per Caterina, che punisce il portiere biancoblù Lonni e regala alle friulane tre punti che valgono il quarto posto in campionato.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.