La Serie B scende in campo con la settima giornata di campionato.

La Pink Bari ha la grande occasione di poter mantenere la striscia positiva affrontando in casa la Roma Calcio Femminile. Sulla carta le baresi hanno il favore del pronostico, ma sappiano tutti che questo campionato è davvero imprevedibile, perciò le biancorosse dovranno avere concentrazione dal primo all’ultimo minuto, perché la Lupa può azzannarti da un momento all’altro.

Chievo Verona e Brescia di certo approfitteranno di un eventuale passo falso barese, anche se le due formazioni hanno due gare molto difficili. Le clivensi avranno il San Marino Academy di mister Alain Conte che ora non ha più molto tempo per rimettere in piedi una stagione che rischia di essere già compromessa, le Leonesse, invece, giocheranno sul campo del Tavagnacco, una formazione che le biancoblù conoscono molto bene, e che lo scorso anno ha dovuto sudare le “sette camicie” per espugnare il campo friulano.

Il Como e il Cesena si sono sfidate ieri nel recupero della 2a giornata, ed entrambe di sono prese un punto a testa. Ma il tempo di ricaricare le pile è poco, perché avranno sfide dal grado alto di difficoltà. Le lariane andranno a giocare sul campo del Ravenna, avversario molto ostico e un gruppo giovane ma di qualità, mentre le cavallucce, reduci dal clamoroso ko a Palermo, ospiteranno la Torres che, dopo il pari ottenuto proprio contro la formazione ravennate, ha tutte l’intenzione di centrare la prima vittoria in cadetteria.

Pro SestoCortefranca è un match che ha un grande valore, perché in palio ci sono punti importanti per la salvezza: se le sestesi hanno il morale molto alto per via del successo conquistato a Roma domenica scorsa, le franciacortine non riescono a mandare via la Sconfitta, perciò questa gara potrebbe essere, per tutte e due le squadre, un segnale per la loro stagione.

Chiudiamo con CittadellaPalermo, una match che anche qui potrebbe dare un senso al loro campionato, soprattutto per le rosanero che hanno avuto domenica scorsa la gioia dei primi tre punti stagionali, ma il giorno dopo il dolore di aver perso all’improvviso  Vittoria Campo. Per cui non ci sorprenderemo se le palermitane vorranno dedicare questa vittoria, e le ragazze ci perdoneranno per il gioco di parole, alla loro ex compagna di squadra.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.