Nel post gara tra Chieti e Roma Calcio Femminile, valida per il secondo turno del girone C di Serie C, in casa abruzzese Maylis Gissi ha espresso le sue impressioni. Questo un estratto delle parole rilasciate all’ufficio stampa del club di mister Di Camillo della protagonista della doppietta vincente:
Quando sei un’attaccante devi sempre avere ben chiaro come finalizzare un’azione. E’ stato difficile segnare il primo gol perchè non sapevo realmente se sarei riuscita ad arrivare sul pallone, ma l’ho fatto, mi ha dato una bella palla Giulia Di Camillo, ho aspettato il momento giusto per controllare con tranquillità e tirare e ho segnato. Il Chieti è come una famiglia e me ne fanno sentire parte ogni giorno, per questo non sento la responsabilità, ma voglio solo fare ciò che il mister mi chiede, e mi lascia lavorare bene. Ad esempio in occasione del secondo gol sono rimasta fredda e tranquilla perchè non sento pressioni. Credo molto nel progetto Chieti, stiamo facendo bene, ma la stagione è lunga e dobbiamo rimanere calme.”

Sono una ragazza siciliana, della provincia di Agrigento, di 35 anni. Seguo il calcio dall'età di 7 anni, sono una juventina sfegatata, seguo anche e molto il calcio femminile, la nazionale e la serie A e adesso anche le categorie minori. Sogno che un giorno le nostre ragazze avranno la stessa visibilità dei ragazzi, la meritano e non sono da meno. W lo sport, W il calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here