Il calcio femminile è una realtà in costante crescita negli ultimi anni, in Italia, in Europa e nel resto del mondo. Tuttavia fare un paragone tra gli stipendi percepiti nel calcio maschile e quelli percepiti nel calcio femminile è ad oggi impensabile perché il divario esistente è ancora molto marcato. E’ però possibile stilare una top 3 delle calciatrici più pagate al mondo, tutte ben lontane dai confini italiani.

Al terzo posto si trova Megan Rapinoe, calciatrice che gioca negli Stati Uniti e che percepisce circa 168mila dollari l’anno; il secondo posto è occupato da Alex Morgan, anche lei impegnata nel campionato statunitense, e guadagna la cifra di 450mila dollari annui; infine al primo posto c’è Marta Vieira da Silva, che negli anni migliori della sua carriera è arrivata a percepire la cifra record di 500mila dollari annui in Svezia, e che ora milita nel campionato statunitense.

La calciatrice che si trova sul podio, conosciuta semplicemente come Marta, ha origini brasiliane e da più parti è riconosciuta come una tra le migliori giocatrici nella storia del calcio: la sua carriera è impreziosita dalla vittoria di ben 5 FIFA Women’s World Player of the Year (dal 2006 al 2010), unica ad esserci riuscita.

Credit Photo: Pagina Facebook Marta Vieira da Silva

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.