Il Paris Saint-Germain annuncia la firma dell’ attaccante Berglind Björg Thorvaldsdottir che con un contratto biennale giocherà per Les Rouge et Bleu fino al 30 giugno 2024.

La nazionale islandese, Berglind Björg nata in Islanda il 18 gennaio 1992, ha iniziato la sua carriera professionale all’età di 15 anni con Breidablik Kopavogur. È poi entrata a far parte dell’IB Vestmannaeyja per una stagione prima di trasferirsi all’Università della Florida nel 2012. Durante i suoi quattro anni di carriera universitaria, Berglind Björg Thorvaldsdottir ha giocato anche per i club islandesi Breidablik e Reykjavik.

Dopo un periodo all’Hellas Verona FC, l’attaccante ha trascorso un’altra stagione al Breidablik Kopavogur e poi due prestiti per una stagione, al PSV Eindhoven nel 2019 e all’AC Milan la stagione successiva. Tra il 2020 e il 2022, il 30enne ha giocato per Le Havre AC, Hammarby IF (Svezia) e SK Brann (Norvegia).

Nella nazionale islandese, la neonata Parisienne ha giocato con le squadre U17 e U19 prima di essere convocata nella squadra maggiore nel 2010 per partecipare alla Coppa dell’Algarve. Ha giocato i suoi primi minuti nella prima partita dell’Islanda nella competizione il 24 febbraio 2010 contro gli Stati Uniti. Ora ha 66 presenze e 12 gol.

Il club Francese dei Rouge et Bleu accogliere Berglind in rosa e le augura ogni migliore successo sia in campionato, dove è attesa per il suo debutto, e sia in Champions dove si prevede il suo apporto migliore per questa nuova stagione.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.