Lisa Evans spera che il West Ham United Women possa portare il successo e i miglioramenti, che hanno avuto la scorsa stagione, nel prossima campionato della Barclays Women’s Super League. Lisa, la calciatrice Nazionale Scozzese, ha firmato un contratto a tempo indeterminato con gli Irons la scorsa settimana, dopo essersi divertita molto a East London la scorsa stagione, dove ha giocato in prestito dall’Arsenal.

Evans è stata una parte cruciale della squadra che ha ottenuto un sesto posto in classifica, il più alto di sempre nella massima divisione, registrando anche il record di punti totali da quando si è unito alla WSL nel 2018.

E ora l’attaccante spera che il Club possa continuare la sua traiettoria ascendente sotto il nuovo allenatore ed ex terzino del West Ham United, Paul Konchesky.

È stata una decisione facile firmare sulla linea tratteggiata e tornare qui”, ha ammesso Evans sul sito istituzionale dell’ West Ham “Ho trascorso un anno fantastico qui con le ragazze, lo staff, tutti intorno al campo di allenamento. Volevo tornare e far parte di questo progetto per il futuro, perché è eccitante“.

La 30enne ha segnato tre gol in 22 presenze con gli Irons la scorsa stagione, insaccando contro il Reading nella WSL, e gol nella Vitality Women’s FA Cup contro Ipswich Town e Manchester City.

Ma Evans fissa i suoi standard elevati e, sebbene non stia fissando obiettivi specifici per la prossima stagione in questa fase, vuole migliorare i suoi contributi agli obiettivi la prossima stagione.

“Se devo essere onesta, prosegue Lisa, sto ancora elaborando la scorsa stagione. Voglio guardare indietro alla stagione nel suo insieme, staccare la spina e poi tornare con alcuni obiettivi. Sicuramente avrò i miei obiettivi personali, ma l’obiettivo più importante sarà quello che la squadra vuole raggiungere. Penso che non ci siano dubbi sul fatto che voglio creare gol e segnare per la squadra, voglio migliorare rispetto alla scorsa stagione. Non voglio esercitare troppa pressione su me stesso, voglio solo affrontarlo partita dopo partita. Ci saranno molti cambiamenti rispetto alla scorsa stagione, avremo nuovi giocatori, alcuni nuovi membri dello staff, quindi ci vorrà del tempo per adattarci. Voglio rientrare e non esercitare troppa pressione, voglio lavorare sodo e godermi l’esperienza di essere tornato qui”.

Lisa Evans è stato annunciato come il primo acquisto degli Irons nella stagione 2022-23, seguito da vicino da un altro ex centrocampista dell’Arsenal, Halle Houssein.

Konchesky si è mosso rapidamente per assicurarsi che entrambi stessero facendo il loro mestiere nell’East London prima della prossima campagna, ed Evans non vede l’ora di lavorare sotto il nuovo manager.

Ovviamente sappiamo quanto fantastica è Konch, ha lavorato con lei la scorsa stagione quando era l’assistente allenatore, e penso che vedremo un lato diverso, qualcosa che non abbiamo davvero visto finoraNon vedo l’ora di iniziare, è davvero una ragazza eccezionale dentro e fuori dal campo – e mettersi in gioco è stato uno dei motivi per cui volevo impegnare il mio futuro nel West Ham“. 

Tre delle partite pre-stagionali del West Ham United sono già state confermate, con gli Hammers che rimarranno locali verso la fine di luglio. 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.