L’Olimpiade di Parigi 2024 vedrà la quinta partecipazione consecutiva della Nuova Zelanda, ormai ospite fissa dall’edizione pechinese del 2008. Sin qui la formazione oceanica si è distinta specialmente a Londra 2012, quando ha conquistato i Quarti di Finale.

Olimpiade 2008: l’esordio della Nuova Zelanda

L’accesso alla prima olimpiade di calcio femminile della storia arriva grazie al 2-0 contro la Papua Nuova Guinea nel playoff oceanico. Nel girone le Football Ferns pareggiano con il Giappone 2-2 all’esordio, peraltro facendosi rimontare il doppio vantaggio, poi perdono 1-0 con la Norvegia e 4-0 con gli Stati Uniti, e chiudono all’ultimo posto con un solo punto.

2012: risultato storico

La qualificazione alla seconda olimpiade arriva tramite lo spareggio andata-ritorno, sempre con la Papua Nuova Guinea, vinto 8-0 all’andata e 7-0 al ritorno. Le sconfitte per 1-0 contro Gran Bretagna e Brasile inguaiano le oceaniche, che però all’ultima giornata superano il Camerun 3-1 e si qualificano alla fase ad eliminazione diretta in quanto seconde migliori terze. Qua il sogno si interrompe con la sconfitta per 2-0 con gli Stati Uniti.

Rio 2016: un’eliminazione per un punto di differenza

La qualificazione alla terza olimpiade consecutiva, per la Nuova Zelanda, passa – ancora una volta – dallo spareggio con Papua Nuova Guinea, battuta 7-1 all’andata, e che decide di non presentarsi alla sfida di ritorno. Nella prima giornata perdono con gli Stati Uniti per 2-0, come quattro anni prima, poi superano 1-0 la Colombia per cadere 3-0 con la Francia all’ultima giornata, venendo eliminate con 3 punti. Le migliori terze, Australia e Svezia, passano con 4 punti, e le neozelandesi avrebbero potuto, approcciando diversamente la gara con le Transalpine, giocarsela con le Blågult sul filo della differenza reti.

Olimpiade Tokyo 2021: il peggior risultato della Nuova Zelanda

La qualificazione alla quarta Olimpiade consecutiva, per il bene della Papua Nuova Guinea, la Nuova Zelanda la conquista grazie all’8-0 rifilato alle Isole Fiji nella finale di Coppa delle Nazioni oceaniche. Con tre sconfitte (1-2 vs Australia, 1-6 vs USA e 0-2 vs Svezia) le neozelandesi chiudono a 0 punti, facendo di questa la peggior spedizione.

Statistiche della Nuova Zelanda all’Olimpiade

Vittorie: 2

Pareggi: 1

Sconfitte: 10

Gol fatti: 8

Gol subiti: 27

Squadra con cui ha perso di più: Stati Uniti, 4 volte (una ad edizione)

Miglior risultato: Quarti di Finale (2012)

Peggior risultato: ultimo posto ai gironi con 0 punti, 2 gol fatti e 10 subiti (2021)

Miglior marcatrice: Amber Hearn, che ha segnato in due edizioni differenti. Su rigore nel momentaneo 2-0 al Giappone (2008), e nel 2016 nella vittoria per 1-0 sulla Colombia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here