Frankfurt – Barcellona 1-3

La doppietta di Salma Paralluelo e il gol di Mariona Caldentey aiutano le detentrici a ribaltare lo svantaggio all’intervallo e ad evitare la terza sconfitta consecutiva in Germania. Il colpo di testa di Laura Freigang a fine primo tempo porta le quattro volte campionesse in vantaggio, illudendole di eguagliare l’impresa del Bayern nella fase a gironi dello scorso anno e del Wolfsburg nella semifinale di ritorno 2021/22.

Ma il Barcellona, che nell’ultima finale ha rimontato due gol e battuto il Wolfsburg 3-2, impiega solo tre minuti per pareggiare nella ripresa con Paralluelo. Poco prima del quarto d’ora, Mariona Caldentey si avventa su un calcio d’angolo e segna il suo 100esimo gol con il Barcellona, poi Paralluelo firma la seconda rete personale e assicura alle campionesse in carica un vantaggio di tre punti.

Benfica – Rosengård 1-0

Il gol di Kika Nazareth regala i primi punti al Benfica, portandolo alla pari con il Francoforte. La centrocampista portoghese segna la rete decisiva al 52′, poco dopo che il portiere del Rosengård, Angel Musaka, aveva deviato sul fondo un tiro di Marie Alidou.

La numero 1 del Benfica, Lena Pauels, effettua due parate in rapida successione nel finale, opponendosi coraggiosamente a Mai Kadowaki e Bea Sprung da distanza ravvicinata. Il Rosengård, senza punti, affronterà due volte il Barcellona, mentre il Benfica avrà due incontri potenzialmente decisivi contro il Francoforte per regalare al Portogallo il primo posto ai quarti di finale.

Lyon – St. Pölten 2-0

Il Lione conquista la seconda vittoria nel girone ma non domina come la scorsa settimana, quando ha segnato nove gol in casa dello Slavia. Daniëlle van de Donk incorna in rete su cross di Selma Bacha già al 4′, poi le otto volte campionesse continuano a spingere per tutta la prima frazione di gioco.

All’inizio del secondo tempo, il tiro di Ada Hegerberg viene deviato nella propria porta dalla sfortunata Leonarda Balog. Sei minuti più tardi, il portiere ospite Carina Schlüter devia il colpo di testa di Hegerberg sulla traversa. Le occasioni finiscono qui e il St. Pölten rimane a zero punti.

Brann – Slavia Praha 1-0

Dopo aver vinto a St. Pölten, il Brann raccoglie altri tre punti nella prima partita della fase a gironi giocata in Norvegia. Haleigh Stackpole e Martina Šurnovská mettono alla prova il portiere di casa Aurora Mikalsen, ma per il resto è la formazione norvegese a dominare.

Al 21′ arriva il gol di Larissa Crummer, che da pochi passi accompagna in rete un pallone servito da Amalie Eikeland. Sotto una pioggia incessante, il Brann continua a dominare nel possesso palla e si guadagna la seconda vittoria senza impegnare troppo Olivie Lukášová. Ora ha sei punti di vantaggio su Slavia e St. Pölten in vista della doppia sfida di dicembre contro il Lione.