Credit Photo: Paolo Comba

IL TABELLINO di Lione vs Juventus: 0 – 0

Ammonita. 32′ Marozsan
LIONE (4-3-1-2): Endler; Sombath, Gilles, Renard, Bacha; Henry, Egurrola, Horan; Marozsan; Cascarino, Le Sommer. All. Bompastor. A disp. Paljevic, Holmgren, Jaurena, Morroni, Majri, Dabritz, Van de Donk, Cayman, Bruun, Becho, Malard.
JUVENTUS (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lenzini, Rosucci, Salvai, Boattin; Caruso, Pedersen, Grosso; Bonansea, Girelli, Beerensteyn. All. Montemurro. A disp. Aprile, Forcinella, Gama, Cernoia, Cantore, Lundorf, Zamanian, Bonfantini, Schatzer, Pfattner, Sembrant, Dulijan
ARBITRO: Adamkova (CZE)

Le nostre PAGELLE della gara   

JUVENTUS (4-3-3)

Peyraud-Magnin 7 Ottima gara, di alto livello, le sue parate hanno evitato che il Lione vincesse la partita nonostante buone finalizzazioni a rete.

Lenzini 6 Attenta, stabile e non intimorita dalla grande missione della serata.

Rosucci 6  Ottimo primo tempo, in copertura e sempre attenta in centro area alle avversarie, calo fisico nella ripresa.

Salvai 6.5 Capitano di alto spessore tecnico, blocca Cascarino alle fughe in fascia e lavora molto per il gruppo.

Boattin 6 Forse un calo rispetto ai livelli della calciatrice, ma sempre attenta alle fasi di gioco e costante nel seguire e trovare i giusti spazi sul campo.

Caruso 6 Anche da lei ci si aspettava qualcosa di più, ma ha giocato con il massimo impegno in una gara sempre contro le campionesse in carica su di un campo molto difficile.

Pedersen 6 Gara di sacrificio ed impegno con buone doti di palleggio e recupero palla, forse meglio il primo tempo.

Grosso 6 Gara in chiaro scuro, in centrale le palle transitavano troppo veloci e in molti casi il suo controllo è stato troppo frettoloso senza ragionare, ma ne esce in modo elegante.

Bonansea 6 Non è riuscita a segnare, le sue cavalcate sono state placcate al limite area, esce allo scadere con un brutto atterramento.

Girelli 6 Ha fatto il possibile, pure di tacco che poteva essere il gol partita, ma non è bastato.

Beerensteyn 6 Buoni spunti di gioco ma è mancata quella aggressività che si è vista nelle gare di campionato che hanno portato la Juve alla vittoria: stasera è mancato il suo apporto.

All. Joe Montemurro 6 Un primo tempo giocato alla pari, forse poteva osare con dei cambi ad avvio ripresa, ma non ha voluto azzardare. Il rischio ha compromesso il passaggio turno ma ne esce a testa alta come tutto il suo gruppo.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.