Credit Photo: Juventus.com

La Juventus domina lo Zurigo (5 a 0), ma non basta poiché l’ Olympique Lione supera la capolista Arsenal (0 – 1) e così si portano entrambe alla pari in testa al gruppo C ( Arsenal ed Olympique Lione a 10 punti), adesso la prossima gara a Lione sarà decisiva.

Martina Lenzini, intervenuta in conferenza stampa dopo Juventus vs Zurigo, dedica la vittoria di questa sera: “ Ci teniamo a dedicare questa vittoria ad Ale e Ricky e un particolare ringraziamento ai lavoratori che ci hanno permesso di giocare, oltre che ai nostri tifosi”.

 Il nostro obiettivo, prosegue Martina, è tornare ai quarti, casualmente di nuovo al Lione dove l’anno scorso si è interrotto il nostro percorso. Era importante vincere questa partita per arrivare alla prossima più carica che mai”.

Una Juve che andrà sul difficile campo del Lione, come lo scorso anno, ma con una certezza: che per passare il turno si dovrà battere le attuali Campionesse in carica: “A prescinder dal risultato dobbiamo fare la nostra partita, ma una cosa è certa: andiamo lì per vincere”. 

Lenzini, usata come centrale e a volte come terzino, resta un pò il jolly del tecnico bianconero: “ Non ho preferenze, gioco dove vuole il mister, io gioco per me è indifferente. Sono le pressioni che ci fanno giocare bene. Possiamo tirare fuori il meglio di noi”.

Venivo da un recupero dopo un infortunio rognoso, conclude Lenzini, mi era dispiaciuto tanto arrivare a quella partita non bene. Adesso la gara a Lione potrebbe essere una bella occasione di rivalsa”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.