Domenica 4 dicembre, il Bitonto di mister Marzuoli ha conquistato tre punti contro il Rovigo Orange, i quali hanno permesso alle leonesse di restare nella scia del Tiki Taka primo e di prepararsi nel migliore dei modi alla sfida esterna di giovedì nel derby, contro il Molfetta.
Mister Marzuoli decide di schierare il cinque composto da Bianca Castagnaro, Diana Santos, Carolina Cenedese, Renatinha e Lucileia.
Al 2′ il Bitonto crea il primo pericolo della gara con Renatinha, che a tu per tu in area calcia centrale.
Al 4′ però nulla può il portiere ospite sulla palla di Lucileia che si spegne sotto il sette per l’1-0 Bitonto.
Al 7′ si fa vedere il Rovigo con Dayane Da Rocha, il cui tentativo di pallonetto a Castagnaro, si spegne alto sopra la traversa. Al 9′ ci prova Nicoletta Mansueto da sinistra, ma il portiere ospite vola e allontana il pericolo. All’11’ Lisiane Buzignani calcia da destra, Castagnaro è attenta e devia in angolo.
Al 13′ però il Bitonto raddoppia e lo fa con un colpo da biliardo di Renatinha che da posizione impossibile, trova lo spiraglio giusto per far passare la palla fra il palo e il portiere per il 2-0 Bitonto.
Al 16′ il Bitonto resta in quattro per due minuti, per il rosso a Castagnaro.
Al 19′ il Bitonto ha l’occasione di calare il tris, ma il doppio tentativo di Renatinha non centra il bersaglio grosso complice anche la traversa, ed all’intervallo è 2-0 Bitonto.
Nella ripresa mister Marzuoli riparte da Maria Giovanna Tempesta, Diana Santos, Mansueto, Chiara Pernazza e Renatinha. Dopo venticinque secondi, Mansueto va alla conclusione da sinistra, ma la palla termina sull’esterno della rete.
Il gol è nell’aria ed arriva al 5′ con Renatinha, che riceve in area da Mansueto  e la mette in rete, 3-0 Bitonto.
Al 6′ il Rovigo rischia di riaprirla grazie ad una distrazione difensiva del Bitonto, ma Elisa Tonon a tu per tu con Tempesta, centra il palo.
Stessa sorte per il tentativo di Cintia Pereira al 10′.
Al 12′ il Bitonto cala il poker e lo fa con la classe pura delle sue giocatrici: scambio sensazionale fra Diana Santos e Lucileia, con quest’ultima che sotto porta deposita in rete il poker neroverde e la sua doppietta personale.
Il Rovigo non si arrende ed al 13′ mette a segno la sua rete di giornata col tocco vincente di Teresa Saraniti, sulla respinta di Tempesta.
Tempesta, che al 19′ è costretta a subire anche la seconda rete del Rovigo per opera di Milena Gasparini.
Il Bitonto però non conosce la paura, Lucilèia la mette dentro, 5-2 e la tripletta personale.
Ad un secondo dalla fine, il Bitonto completa l’opera col gol di Diana Santos su assist di Lucilèia per il 6-2 al fischio finale.
Una vittoria conquistata grazie alla tripletta dell’eterna Luciléia, alla doppietta della danzatrice Renatinha ed al goal del ministro della difesa Diana Santos.
Prossimo impegno per le leonesse, la sfida di giovedì nel derby contro il Molfetta.

 

BITONTO-ROVIGO ORANGE 6-2 (2-0 p.t.)
BITONTO: Castagnaro, Santos, Cenedese, Renatinha, Lucileia, Nicoletti, Pezzolla, Divincenzo, Mansueto, Pernazza, Errico, Tempesta. All. Marzuoli

ROVIGO ORANGE: Nagy, Iturriaga, Saraniti, Pereira, Buzignani, Gasparini, Othmani, Lorrai, Tonon, Dayane, Grandi, Gava. All. Cossio

MARCATRICI: 3’01” p.t. Lucileia (B), 12’37” Renatinha (B), 5’24” s.t. Renatinha (B), 11’09” Lucileia (B), 12’37” Saraniti (R), 19′ Gasparini (R), 19’29” Lucileia (B), 19’59” Santos (B)

AMMONITE: Buzignani (R)
ESPULSE: al 13’46” del p.t. Castagnaro (B)

ARBITRI: Luca Di Battista (Avezzano), Vincenzo Cannistrà (Catanzaro) CRONO: Saverio Carone (Bari)

 

Appassionata sin da piccola di calcio, grazie ad un profondo amore che mi lega all’AS Roma. Nell’arco degli anni ho cominciato ad amare anche la scrittura, e ad oggi il mio obiettivo è quello di far combaciare queste due passioni, quella per il calcio e quella per la scrittura, diventando giornalista sportiva. Ho conseguito di recente un master per addetto stampa sportivo presso la Sport Business Academy.