Si chiude con un successo in trasferta per 2-6 sul Molfetta il 2022 del Pescara, vice-campione d’Italia. Le abruzzesi si trovano subito in vantaggio grazie alla marcatura di Belli al 4′. Il raddoppio arriva a metà frazione con Boutimah, con il solito schema che vede l’assist di Sestari dalla propria porta. Le pugliesi accorciano poco dopo, al 15′, con Castro, che porta la squadra negli spogliatoi sul momentaneo 1-2. Nella ripresa passano 55 secondi quando Belli trova la personale doppietta aprendo le danze come in avvio di prima frazione. Al quinti Borges firma il poker portando la gara sul 4-1 con il mister del Molfetta Iessi che passa al portiere di movimento. Al 9’ le padroni di casa si procurano un rigore che Giuliano non trasforma complice la chiusura di Sestari che al 12′ dalla propria area infila la palla nella porta, causa quinto di movimento, del Molfetta. Giuliano accorcia nuovamente le distanze al 16′ ma un minuto dopo  Valendino fissa il risultato sul definitivo 2-6.
.
FEMMINILE MOLFETTA-PESCARA FEMMINILE 2-6 (1-2 p.t.)
FEMMINILE MOLFETTA: Oselame, Amanda, Castro, Giuliano, Ion, La Macchia, Lucchesi, Sabatino, Bruninha, Plevano, Soldano, Boukaleb. All. Iessi
PESCARA FEMMINILE: Sestari, Coppari, Elpidio, Verzulli, Guidotti, Belli, Jessika, Borges, Ortega, Boutimah, Valendino, Ricottini. All. Morgado
MARCATRICI: 4’17” p.t. Belli (P), 11’33” Boutimah (P), 14’40” Castro (M), 0’55” s.t. Belli (P), 5’58” Borges (P), 12’30” Sestari (P), 16’08” Giuliano (M), 17’11” Valendino (P)
AMMONITE: Ion (M), Guidotti (P), Bruninha (M)
NOTE: al 8’41” del s.t. Giuliano (M) fallisce un rigore
ARBITRI: Emilio Romano (Nola), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme) CRONO: Antonio Dimundo (Molfetta)