La Lazio vince contro il Verona, finisce con il risultato di 4-3 l’anticipo del Pala Pertini che premia le padrone di casa. Una gara molto combattuta dall’inizio alla fine dove entrambe le squadre hanno dato il massimo per portare via i tre punti. La squadra di mister Chilelli soffre, grazie anche a un Verona sempre sul pezzo, ma alla fine riesce a trionfare con la rete di Valentina Siclari e le mirabolanti giocate di Grieco. Vittoria fondamentale per le biancocelesti che consolidano il sesto posto, allontanando proprio Verona e Pelletterie, nel mentre riavvicinano anche la Kick Off, fermata in casa dal Falconara. Nella prossima giornata la Lazio sarà impegnata nella difficile trasferta di Falconara, il Verona, invece, tornerà a giocare in casa ospitando il Rovigo Orange.

La Gara: La prima occasione c’è l’hanno le ospiti con Puttow che parte sulla fascia destra e poi scarica addosso a Mascia, brava a respingere. Il Verona si fa pericoloso con Bisognin sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma Mascia salva ancora la Lazio. Le biancocelesti rispondono con Pinheiro che se ne va a Pomposelli e infila Grieco per l’1-0 delle padrone di casa. Il Verona prova a reagire con De Cao, ma il suo mancino si spegne sul fondo. La partita è vivace e i ribaltamenti avvengono da una parte all’altra del campo. Al 12′ grande giocata di Beita che prova un pallonetto dalla distanza, come contro la Kick Off, la palla va a sbattere sulla traversa, ma per fortuna c’è lì in agguato Grieco che raccoglie il rimbalzo e firma il 2-0 Lazio. Il Verona non ci sta e dalla cavalcata di Exana, partita in contropiede, nasce il 2-1 finalizzato da Pomposelli. Al 15′ Puttow su punizione trova Pomposelli che si gira velocemente in area e batte Mascia riportando in parità il match. Allo scadere del primo tempo Biasolo si inventa un assist al bacio in pallonetto per Puttow, l’attaccante rossonera stoppa e calcia spaccando la porta biancoceleste per il sorpasso delle ospiti. Poco dopo Coppola ha un altra occasione importante per le veronesi, ma si addormenta sul più bello e la difesa della Lazio recupera. Si va negli spogliatoi sul 3-2 in favore del Verona. La Lazio riparte affidandosi a Grieco che si fa subito pericolosa con il suo mancino, De Berti è attenta. L’opportunità più grande in questo inizio di secondo tempo capita comunque al Verona, calcio d’angolo battuto e palla dentro per Puttow che spacca in due la traversa della porta biancoceleste facendo tremare le ragazze di mister Chilelli. La Lazio risponde sempre con Grieco, ma De Berti è ancora una volta attenta sul tiro della giocatrice laziale. Il talento biancoceleste è però inarrestabile e ripete una prodezza simile a quella vista contro la Kick Off. All’11 Siclari riparte in contropiede e serve dentro Grieco, la palla è però troppo arretrata, la numero 20 biancoceleste non calcia ma salta con una magia De Berti e poi manda a vuoto con una finta di tiro la difesa appena rientrata, sparando infine a rete per il 3-3 Lazio, quando tutte le calciatrici del Verona sono a terra ubriacate dai suoi dribbling. Le veronesi non capiscono più nulla e Grieco fa quello che vuole, al 18′ il talento biancoceleste manda in porta Siclari con un no look da giocoliere, la numero 5 ci mette il suo pragmatismo e non sbaglia davanti a De Berti, firmando il 4-3 finale per la Lazio.

LAZIO-AUDACE VERONA 4-3 (2-3 p.t.)
LAZIO: Mascia, Siclari, Beita, Pinheiro, Grieco, Di Marco, Vazquez, Barca, Gurrieri, Merante, D’Angelo, Umbro. All. Chilelli

AUDACE VERONA: De Berti, Pomposelli, Puttow, Bisognin, Coppola, Valente, Rasetti, De Cao, Exana, De Angelis, Biasiolo, Sterza. All. Donisi

MARCATRICI: 1’43” p.t. Grieco (L), 12’52” Grieco (L), 14’34” Pomposelli (AV), 15’18” Pomposelli (AV), 17’34” Puttow (AV), 11’13” s.t. Grieco (L), 18’07” Siclari (L)

AMMONITE: Pinheiro (L), Di Marco (L)
ESPULSE: al 15’09” del s.t. Pinheiro (L) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Mario Certa (Marsala), Michele Desogus (Cagliari) CRONO: Marco Moro (Latina)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here