Continuano le mosse di mercato del Chievo Verona Women che ha annunciato un arrivo e due conferme.

Il primo acquisto gialloblù della nuova stagione è nel nome di Asia Sargenti (nella foto) portiere classe 2003 in arrivo a titolo definitivo dalla Juventus. Asia ha difeso la porta della Primavera bianconera nelle ultime due stagioni, raggiungendo anche le finali di categoria per due annate di fila. Per lei, inoltre, di tratta di un ritorno, visto che nel 2018/19 Asia ha vestito la maglia del ChievoVerona Valpo in Serie A con nove presenze.

Sul capitolo rinnovi sono state annunciate le conferme di Francesca Salaorni e Flavia Fancellu.
Francesca indosserà la maglia gialloblù per il ventunesimo anno, diventando in poco tempo uno dei punti di riferimento del Chievo. In carriera ha realizzato tredici reti e si sta avvicinando, a piccoli passi, alle duecento presenze con la divisa veronese. 
Per Flavia invece, arrivata la scorsa estate, sarà la sua seconda stagione in terra veronese: “Sono molto contenta di continuare il mio percorso al Chievoha detto Fancellu tramite canali ufficiali del club clivense – la fiducia da parte della società, del mister e l’affiatamento con le mie compagne mi hanno spinto a rimanere. Il mio primo anno in gialloblù mi ha fatto crescere sia dal punto di vista calcistico che umano per questo ringrazio il gruppo squadra che ha contribuito a ciò. Non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione. sono pronta a dare il mio contributo alla squadra. Il mio obiettivo è sempre quello di migliorare e spero di farlo anche nei numeri“. 

Photo Credit: Facebook Asia Sargenti

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.