La Pistoiese dopo la retrocessione dalla serie C continua la sua attività calcistica cambiando denominazione.
La stessa società nelle ore scorse ha reso noto infatti il calcio femminile non sparirà e si ripartirà dall’ Asd Worange Pistoia.
Questa la nota diramata dallo stesso club toscano.

Temevano che dopo la messa in liquidazione della C.F. Pistoiese 2016 l’idea tutta rosa  di  un pallone calciato in una porta da una donna che portasse in giro per l’Italia il nome della città fosse tramontata. Invece una nuova compagine sorta dalle ceneri della C.F. Pistoiese del patron Bonacchi, sta spiccando il volo con grandi ambizioni, con la dovuta cautela ma necessaria determinazione per rincorrere e ripercorrere inizialmente il tragitto  di quest’ultima con il  progetto di superarla e raggiungere mete più ambiziose, è nata l’Asd Worange Pistoia.

La sede per adesso sarà presso il Circolo Le Fornaci e gli allenamenti si svolgeranno presso il campo dell’Hitachi secondo la programmazione che i tecnici prescelti vorranno predisporre. Al vertice dirigenziale due donne: la presidente sarà Michela Santo che sarà affiancata come vice-presidente da Lida Bettarini (ex vice-presidente della C.F. Pistoiese).
Saranno due donne pertanto a guidare il nuovo sodalizio. Segretario sarà una oramai vecchia conoscenza delle cronache economico-sportive dell’ultimo periodo cittadino e cioè Luigi Santo, che ricordiamo come coordinatore del pool di imprenditori che hanno lanciato e proposto, presentandolo a Giunta e città, il progetto ultra avveniristico unico in Europa e forse nel mondo di uno stadio green.

Alla nuova società preme in particolare tranquillizzare  le famiglie e le ragazze coinvolte nell’avventura chiusa della C.F. Pistoiese 2016, che anche gli ultimi dettagli relativi a questo ambizioso progetto stanno per essere sistemati e con la presentazione del nuovo direttore generale e del nuovo direttore sportivo, che avverrà a giorni, si entrerà nella fase conclusiva di esso.
Sarà cura della Società Worange Pistoia rendere partecipe tutta la città di ogni iniziativa presente e futura, essendo consapevole dell’importanza del ruolo sportivo e sociale intrapreso, che ci impegneremo con tutte le forze a far crescere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here