La retroguardia azzurra dovrà guardarsi soprattutto da due giocatrici nelle file del Belgio: Tessa Wullaert e Tine De Cagny. La prima ha preso parte a ben 26 gol (15 reti, 11 assist) nelle ultime nove partite ufficiali disputate con la Nazionale belga, incluse le cinque marcature e tre passaggi vincenti nella vittoria per 19-0, contro l’Armenia, lo scorso novembre. La seconda, nonostante sia apparsa in ombra nelle prime due sfide di questa competizione, calciando soltanto una volta verso la porta avversaria e non riuscendo mai a creare occasioni per le compagne di squadra, è, tuttavia, il punto di riferimento della manovra offensiva delle belghe e rimane letale in area di rigore come testimoniano i 12 gol realizzati (almeno quattro più di qualsiasi altra giocatrice delle “Fiamme Rosse”) e i due assist forniti nelle fasi di qualificazioni a questa manifestazione.

Credit Photo: Andrea Amato