Sorrisi, impegno e tanta voglia di lavorare per continuare nel migliore dei modi la preparazione in vista del Campionato Europeo. Questi gli ingredienti che hanno caratterizzato il primo giorno di raduno a Castel di Sangro della Nazionale Femminile, che rimarrà in Abruzzo fino al test contro la Spagna in programma venerdì 1° luglio alle ore 17 allo stadio ‘Teofilo Patini’.

Dopo l’allenamento di questa mattina, che ha visto il ritorno in gruppo del difensore Martina Lenzini, reduce da un problema muscolare che l’ha tenuta ai box per quasi un mese, nel pomeriggio le Azzurre hanno ricevuto la visita a sorpresa del presidente federale Gabriele Gravina, che ha voluto salutare e dimostrare la sua vicinanza a Milena Bertolini, allo staff tecnico e alle 27 calciatrici. Gravina si è intrattenuto con la Ct e con il dirigente accompagnatore Chiara Marchitelli e ha poi assistito alla seduta di lavoro di Gama e compagne.

L’entusiasmo che circonda la Nazionale in questo percorso di avvicinamento alla rassegna continentale è tangibile e ne sono consapevoli anche le calciatrici. Laura Giuliani vede un’Italia senza confini che non deve temere nessuna avversaria: “Non ci dobbiamo porre limiti – ha dichiarato in mixed zone il portiere – abbiamo prima di tutto tre partite importanti nel girone da giocare al meglio delle nostre possibilità, poi tutto quello che verrà sarà di guadagnato, ma vogliamo toglierci grandi soddisfazioni e ci faremo trovare pronte”.

Insieme a Giuliani ha parlato anche il difensore del Sassuolo Maria Luisa Filangeri, che ha sottolineato le qualità del gruppo azzurro, unito e concentrato come non mai e pronto a far innamorare milioni di italiani – come avvenuto in occasione del Mondiale del 2019 – a suon di gol, vittorie e grandi prestazioni: “Questa è una Nazionale che può fare tanto e bene perché ci stiamo allenando al meglio ci sono tante giocatrici esperte, che hanno disputato un Mondiale e che sono abituate a giocare a certi livelli. Questa è la quarta settimana di ritiro e c’è sempre la stessa emozione e la stessa voglia di fare bene. Sto cercando di fare il massimo e del mio meglio per provare ad entrare nella lista delle 23 ragazze che andranno all’Europeo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here