Credit: Meran Women

Gaia Vuerich classe 91, è un difensore centrale dell’A.S Meran Women, considerata un pezzo da novanta per la rosa biancorossa, la sua esperienza e la sua intelligenza saranno ancora al servizio della squadra, questo per lei sarà il secondo anno nella neopromossa in Serie C girone B, unica rappresentante di categoria in tutto il Trentino Alto Adige.
Abbiamo avuto l’occasione di intervistare Gaia prima dell’inizio di questa nuova stagione chiedendole quali sono le impressioni e gli obiettivi per questo nuovo inizio.

Gaia, quest’anno per voi una nuova avventura con una nuova denominazione. Quanta voglia c’è di partire in questa stagione e cosa significa per voi giocare in C?
“Da quest’anno giocheremo come Merano women, ma la maggior parte delle giocatrici sono quelle che c’erano l’anno scorso con il Maia Alta, per noi è molto importante perché era l’obbiettivo che ci eravamo prefissate la scorsa stagione. La preparazione sta procedendo bene ci sono ragazze giovani ed altre con più esperienza le quali hanno già partecipato diversi anni al campionato di serie c, questo è molto importante per le ragazze più giovani”.

Siete a lavoro da qualche settimana, come vedi questo gruppo e come si sono inserite le nuove?
“Le nuove ragazze si sono inserite molto bene e sono state un innesto importante per la nostra squadra. Abbiamo anche un bel rapporto al di fuori del campo, e questo rende tutto più facile”.

Siete state inserite nel girone B, come valuti questo raggruppamento?
“Il girone è molto difficile, ci sono molte squadre che ambiscono alla promozione, e le trasferte sono particolarmente lunghe, quindi sarà difficile anche sotto quell’aspetto”.

Stagione ormai alle porte, com’è stata invece quella passata per te?
“La stagione passata è stata molto bella, abbiamo vinto tutto quello che potevamo vincere, e questo ha aiutato a rafforzare ancora di più il gruppo”.

Che ricordo hai in particolare dell’annata scorsa?
“Il ricordo più bello che ho della scorsa stagione sono state le ultime partite della fase finale di Coppa Italia, siamo arrivate a fine stagione a giocare queste partite in 13 ragazze, e nonostante questo siamo riuscite a vincere, questa è la dimostrazione di quanto sia importante lo spirito di gruppo, questa credo sia la qualità più grande che abbiamo”.

Quali saranno i tuoi obiettivi e quali quelli della squadra per la prossima stagione?
“L’obiettivo principale per la prossima stagione sarà quello di rimanere nella categoria, ogni partita bisognerà dare il 100%, e se faremo questo sono sicura che ci prenderemo delle belle soddisfazioni”.

Ringraziamo Gaia Vuerich per la disponibilità e auguriamo lei e all’A.S Meran Woman in bocca al lupo per questa nuova stagione.

Appassionata sin da piccola di calcio, grazie ad un profondo amore che mi lega all’AS Roma. Nell’arco degli anni ho cominciato ad amare anche la scrittura, e ad oggi il mio obiettivo è quello di far combaciare queste due passioni, quella per il calcio e quella per la scrittura, diventando giornalista sportiva. Ho conseguito di recente un master per addetto stampa sportivo presso la Sport Business Academy.