star-games-benevento-simona-de-ieso

Nel torneo di Eccellenza campano una delle squadre nuova ad essere iscritte al massimo torneo dilettantistico regionale è lo Star Games Benevento. La squadra sannita, presieduta da Teresa Muscariello, ha iniziato il campionato con due successi. Il team allenato da Vincenzo De Caro vede tra le sue fila anche Simona De Ieso, difensore centrale classe 2002. Abbiamo raggiunto per qualche battuta proprio la calciatrice originaria di San Giorgio la Molara.

Simona come ti sei appassionata al calcio e quando hai iniziato a giocare?
“Il pallone è stato sin da piccola una delle mie passioni. Quando si giocava io ero spesso nella squadra dei maschi a fare passaggi e simulare partite; giocavo spesso anche con mio fratello e mio cugino. Ho provato tanti sport nel corso degli anni ma quando ho abbracciato il calcio, non molto tempo fa, non l’ho più lasciato andare”.

Quali sono state le tue esperienze nel mondo del calcio sino ad ora?
“Sono pochi anni che gioco in squadre vere e proprie. Questa con la Star Games è la mia seconda esperienza a livello di club, la prima nel calcio a 11. In precedenza ho vestito la maglia della Polisportiva San Giorgio nel calcio a 5”.

In questa stagione Benevento ha nuovamente una squadra. Chi è a capo di questa società?
“Finalmente Benevento ha riavuto la sua squadra femminile. La volontà del progetto nasce dalla voglia di rivalsa di un gruppo dirigenziale che ha voluto fortemente coinvolgere il nostro allenatore mister De Caro insieme ad alcuni membri del vecchio staff, e gli allenatori Stefano Cagnale e Pasquale Benincasa”.

Quando hai deciso di unirti a questo gruppo? Quando avete iniziato ad allenarvi?
“Sono venuta a conoscenza del progetto nel mese di luglio di questa estate; di lì a poco abbiamo cominciato con i nostri primi allenamenti, mentre la vera e propria preparazione atletica è iniziata ad inizio settembre”.

Quali sono gli obiettivi della squadra ed i tuoi?
“Uno in particolare ma per scaramanzia non lo diciamo. Sarebbe una rivincita soprattutto per le ragazze più grandi che meritano e che più volte sono arrivate a questo traguardo, ma poi le cose non sono andate come ci si aspettava. Il mio obiettivo in particolare è di crescere come calciatrice, imparando da un mister di tutto rispetto e dalle ragazze che hanno molta più esperienza di me, arrivando con l’impegno ad abbattere i miei limiti e farmi valere in campo”.

Il campionato è iniziato da due giornate come sono andate per voi?
“Due giornate, due vittorie, in particolare la seconda, schiacciante. Potrei dire che sono andate benissimo e abbiamo dato il massimo, ma la verità è che si può sempre migliorare e noi puntiamo sempre più in alto, non ci accontenteremo”.

Come valuti il livello del campionato?
“Quest’anno credo sarà un bel campionato ed anche abbastanza equilibrato. Ci sono molte squadre interessanti. alcune ben attrezzate ed altre ancora alle prime armi. Sicuramente il Benevento ha la storia alle spalle dalla sua parte, ma come dice il mister le partite si vincono sul campo al secondo tempo. Detto ciò ci distingueremo come abbiamo sempre fatto”.