Il 12 Giugno 2022, presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, la Roma, allenata da Fabio Melillo, è riuscita a surclassare la rivale Juventus, per merito dei goal segnati da Mina Schaathun Bergersen ad inizio ripresa, e da Eleonora Pacioni all’ottantesimo minuto di gioco.

La norvegese Bergersen è stata veloce al 47′ ed ha approfittato, in seguito ad una punizione per la Roma, di una mischia, riuscendo a realizzare un goal decisivo per il titolo. Poi, in seguito, nel finale di gara, con una sua bellissima azione, Eleonora Pacioni è riuscita anche a raddoppiare, consolidando il risultato.  

Le giallorosse, che militano nel campionato Under 19 femminile italiano, dal 2018 sono arrivate in finale in ben quattro edizioni e hanno trionfato per tre anni consecutivi, battendo sempre la Juventus.

Prima dell’ingresso della AS Roma nel calcio femminile, le edizioni del campionato, dal 2013 al 2017, sono state vinte dalla Res Roma, che ha ceduto il titolo all’attuale società.

Nelle ultime otto edizioni, il titolo è andato per 6 volte a Roma, a parte l’interruzione della Pink Bari nel 2018 e dell’Inter nel 2019.

La Juventus Women, dal canto suo, ha perso la sua quarta finale.

Grande l’entusiasmo dei tifosi delle lupacchiotte, sempre più numerosi e partecipi, che hanno sostenuto ed incitato le ragazze..

Le romane, nel proseguio della partita, erano anche in inferiorità numerica a causa dell’espulsione al 54’ di Massimino per doppia ammonizione  ma, nonostante ciò sono riuscite brillantemente nella loro felice impresa.

Juventus Women Roma Primavera 0-2: risultato e tabellino 

Reti: 47′ Bergersen, 80′ Pacioni

Juventus Women (4-3-3): Nucera; Bertucci, Lepera, Grillo, Requirez; Ruggeri (58′ Zamboni), Schatzer, Talle; Pfattner (72′ Moretti), Beccari, Arcangeli. All. Piccini. A disp. Sargenti, Genitoni, Costantino, Nava, Candeloro, Ferrari, Neddar

Roma (4-3-3): Merolla; Zannini, Pacioni, Massimino, Petrara; Gallazzi (Testa E.), Ferrara, Bergersen; Battistini, Tarantino (88′ Testa S.), Corelli. All. Melillo. A disp. Gilardi, Ridolfi, Bruni, Pizzuti, Martella, Tall, Montesi

Arbitro: Bianchi di Prato

Ammonita: Beccari, Grillo, Bertucci

Espulsa: 54′ Massimino per doppia ammonizione

Credit Photo: Figc

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.