Credit Photo: Emanuele Colombo - Photo Agency Calcio Femminile Italiano

Se è vero che vincere aiuta a vincere, allora è vietato fermarsi. Le rossonere di mister Corti sono giunte all’ultima trasferta stagionale, da giocare in casa di un Napoli motivato e alla ricerca di punti salvezza. Il primato di questa seconda fase è stato già conquistato, ma il Milan vuole onorare il campionato e regalare altre soddisfazioni ai propri sostenitori. Alla vigilia, approfondiamo tutti i temi di Napoli-Milan con la nostra Match Preview.

L’1-0 casalingo ai danni del Como Women ha certificato e blindato il sesto posto in campionato – ovvero il gradino più alto nel raggruppamento della seconda fase di Serie A Femminile. Traguardo raggiunto in anticipo, ora restano due gare da affrontare con serietà e mente libera per chiudere al meglio l’annata. Il match di Napoli non è da sottovalutare, specie con in testa il fresco ricordo del pari beffardo subito sul campo del Pomigliano, e per le rossonere, che in ognuna delle tre sfide stagionali contro le partenopee hanno trovato il gol decisivo oltre il 90′, è un’ulteriore chance di mettere in mostra i propri progressi.

Queste le convocate rossonere: Babb, Copetti, Giuliani; Bergamaschi, Fusetti, Guagni, Mesjasz, Piga, Soffia, Sorelli, Swaby; Cernoia, Dubcová, Rubio Ávila, Vigilucci; Arrigoni, Asllani, Dompig, Ijeh, Marinelli, Stašková.

 

Le azzurre di mister Biagio Seno si trovano al penultimo posto in graduatoria davanti al Pomigliano, che insegue a distanza di tre punti. Finisse oggi il campionato, il Napoli disputerebbe il playout salvezza, ma al termine mancano due turni e il programma dell’ultima giornata recita Pomigliano-Napoli. I punti scottano e la posta in palio è alta, la gara contro il Milan è una chance unica per provare il colpo grosso e blindare in anticipo la nona posizione. Per raggiungere tale risultato, le campane faranno affidamento al classico 4-3-3 – modulo di riferimento con del Estal e Banusic principali pericoli offensivi – e alla spinta del proprio pubblico, davanti al quale hanno ottenuto le uniche due vittorie stagionali.

PRE-PARTITA

  • Il Milan ha vinto tutte e tre le trasferte contro il Napoli in Serie A; solo contro Verona e Sampdoria le rossonere hanno centrato quattro successi nelle prime quattro gare esterne disputate nel massimo campionato.
  • Dall’inizio della seconda fase di questa stagione, nessuna squadra ha vinto più partite del Milan in Serie A: cinque su sei(1N), al pari della Roma; rossonere e giallorosse condividono anche il primato di gol realizzati nel periodo (17 a testa).
  • Dall’inizio della Poule Salvezza, il Milan vanta una media esatta di tre gol a partita in trasferta, per un totale di nove reti in tre match, tante quante ne aveva realizzate nelle precedenti 13 partite fuori casa in Serie A.

Il direttore di gara di Napoli-Milan sarà Giorgio Di Cicco di Lanciano. Ad assisterlo i guardalinee Michele Colavito (Bari) e Angelo Tomasi (Lecce), quarto ufficiale Marco Giordano di Matera.

Le due gare della 9ª giornata della seconda fase di Serie A  femminile andranno in scena nella giornata di domenica 12 maggio, entrambe alle 12:30: oltre a Napoli-Milan si giocherà Como Women-Pomigliano.

Così la classificaMilan 37; Como Women* 29; Sampdoria* 28; Napoli 12; Pomigliano 9. (* = una partita in più)

DOVE VEDERE IL MILAN IN TV

In Italia, Napoli-Milan verrà trasmessa in diretta TV su DAZN dalle 12.30. Da non perdere la copertura su acmilan.com, l’account Instagram delle rossonere e AC Milan Official App dove, dal giorno successivo, sarà disponibile – on demand – anche la differita integrale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here