Photo Credit: US Sassuolo Calcio

Il Sassuolo ha ottenuto la sua prima vittoria casalinga in questa stagione, vincendo 1-0 sul Napoli Femminile nel quart’ultimo turno della Prima Fase di Serie A. Una partita mai messa in discussione, sebbene le partenopee siano rimaste in gara grazie alla prestazione del portiere Doris Bacic capace di parare due calci di rigore. Prima del fischio d’inizio Daniela Sabatino è stata premiata per le sue 500 reti in carriera.

Primo tempo di marca sassolese, dove dopo 6′ col mancino di Clelland, Bacic respinge. La numero uno partenopea si fa sentire due minuti dopo sempre parando un tiro di Clelland, la quale le risponde mandando via il pallone coi piedi. All’11’ tiro centrale di Kullashi, Bacic si salva. Poi, dopo la sfuriata iniziale, la gara passa in fase di osservazione, ma la partita si sblocca al 62′: Philtjens entra in area ed effettua un tiro-cross per Sabatino, ma l’azzurra Martina Di Bari intercetta il pallone, ma va alle spalle di Bacic, portando così in vantaggio il Sassuolo. Due istanti più tardi le neroverdi potrebbero raddoppiare con un rigore procurato da Clelland su fallo commesso da Pellinghelli, ma il penalty di Sabatino viene respinto da Bacic che tiene in piedi le sue anche al 68′ dicendo di no al colpo sicuro di Kullashi. Il Napoli resiste fino al 78′ quando Caroline Pleidrup, su un angolo battuto da Clelland, colpisce di testa la palla e sigla il raddoppio neroverde. All’83’ Sassuolo ad un passo dal 3-0 col secondo tiro dal dischetto procurato da Monterubbiano, e anche stavolta Bacic dice di no alla conclusione di Clelland. Nel finale esordio in neroverde per Benedicte Simon.

Con questo successo, il sesto in campionato e il secondo di fila, le ragazze di Gianpiero Piovani consolidano il quinto posto con venti punti. La prossima settimana ci saranno due sfide contro il Milan: la prima in programma martedì sul campo delle rossonere nel ritorno di Coppa Italia, partendo dal 4-0 dell’andata, e la seconda prevista per sabato alle 18:00 ma in casa delle neroverdi.

SASSUOLO: Durand, Mella, Filangeri, Pleidrup, Philtjens; Pondini (45′ Poje Mihelic), Missipo, Prugna (91′ Santoro), Kullashi (91′ Simon), Sabatino (73′ Monterubbiano), Clelland (87′ Sciabica). A disp: Lonni, Kresche, Passeri, Tudisco. All: Piovani.
NAPOLI FEMMINILE: Bacic; Kobayashi, Di Bari, Di Marino, Giacobbo (66′ Kajzba), Del Estal (57′ Chmielinski), Banusic, Corelli (57′ Lazaro), Giai (76′ Bertucci), Gallazzi, Pellinghelli (76′ Gianfico). A disp: Beretta, Veritti, Mauri, Pettenuzzo. All: Seno.
ARBITRO: Di Reda di Molfetta.
MARCATRICI: 62′ Di Bari (NAP, autorete), 78′ Pleidrup (SAS).
AMMONITA: Di Marino (NAP), Prugna (SAS).

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.