Credit Photo: Paolo Pizzini

L’attaccante juventina Barbara Bonansea risulta essere per la terza volta nella classifica annuale stilata dal “The Guardian”, come era già accaduto nel 2019 e nel 2021.

Nella speciale classifica troviamo altre due calciatrici che militano nel nostro calcio italiano: il portiere sempre Juventino Pauline Peyraud-Magnin e l’attaccante del Milan Kosovare Asllani.

Barbara Bonansea è quindi risultata l’unica italiana ad essere inserita nella speciale classifica delle giocatrici dell’anno 2022, stilata dal prestigioso “The Guardian”, dopo aver consultato 119 pareri : tra allenatori, ex calciatrici, giornalisti ed esperti.

Anche se solamente al posto numero 97, per Barbara, si tratta dell’ennesimo riconoscimento per grande carattere e stile di gioco, tra le colonne bianconere da sempre ( in rosa costruita dall’estate del 2017) e da quel momento sempre presente a rappresentare il meglio del calcio italiano.

Nella speciale Top 100, appena al di sopra della Juventina (in posizione numero 86), troviamo la compagna di squadra, ovvero il portiere della Juventus, Pauline-Peyraud Magnin, che si è distinta per personalità e carattere in tutto il suo grande lavoro di questa stagione con la maglia bianconera.

L’attaccante del Milan, Kosovare Asllani, compare in posizione numero 67.

Elencando tutto il palmares di Barbara Bonansea, oltre ad essere anche tra le top 11 della Nazionale azzurra attualmente diretta da Milena Bertolini, ad oggi ha vinto ben 7 titoli italiani (2 scudetti con la maglia del Brescia, e 5 consecutivi con la Juve), 4 coppe Italia (2 per ciascuno dei due club Brescia e Juve) e 6 Supercoppe (anche qui 3 per società).

Sebbene Barbara ha avuto numerose richieste di trasferimenti in terra straniera, per le sue evidenti doti calcistiche, ed avendo come procuratore uno dei più titolati e famosi quale Raiola, di fronte all’opportunità di cambiare maglia, però, ha sempre scelto di rimanere per vivere da protagonista nel progetto bianconero: e questo è uno degli onori che il pubblico Juventino apprezza di più della calciatrice.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.