Domenica alle 14,30 contro l’Inter, allo Stadio Tre Fontane, ripartirà il campionato della Roma dopo la sosta per le nazionali, prima della presentazione della partita questa volta leggiamo un pò di numeri:

Ecco tutto quello che dobbiamo sapere sulla sfida che attende le giallorosse.

-Stato di forma

La Roma vince da otto partite consecutive di Serie A, la striscia più lunga nella storia del club nella competizione e la più lunga aperta tra le squadre presenti nella competizione. Questo filotto è iniziato proprio dopo la sconfitta contro l’Inter nel girone d’andata.

La squadra di Spugna, nell’ultimo impegno contro il Como, ha conquistato l’accesso alle semifinali di Coppa Italia per il quarto anno consecutivo e affronterà l’Empoli.

L’Inter, invece, non è riuscita a proseguire il percorso nella competizione ed è stata battuta ai quarti dalla Juventus.

In campionato le nerazzurre arrivano da 7 risultati utili consecutivi (5 vittorie e 2 pareggi).

Statistiche generali

Roma e Inter si sono sfidate quattro volte nel massimo campionato: due successi per le giallorosse (tra cui l’unico precedente in casa contro questa avversaria, nel marzo 2021), un pareggio e una vittoria per le nerazzurre.

Nelle sette partite di Serie A, in cui la Roma ha ospitato una squadra lombarda, il bilancio è in equilibrio: per le giallorosse, tre vittorie e tre sconfitte, seguite dal pareggio a reti inviolate con il Milan dello scorso maggio.

La Roma ha ottenuto 34 punti nelle prime 14 gare di questo campionato: con un successo può eguagliare il suo miglior rendimento in un’intera stagione di Serie A, i 37 punti collezionati nel 2020-21.

Le giallorosse hanno vinto tutte le ultime cinque gare casalinghe in campionato: non hanno mai fatto meglio nella competizione.

La squadra di Spugna ha trascorso appena 56 minuti in svantaggio nel torneo in corso, meno di ogni altra squadra nella competizione. La formazione delle giallorosse è quella che è andata avanti più volte in incontri casalinghi in questa Serie A: sette, su sette giocati (sei vittorie, una sconfitta).

Da una parte la Roma è la squadra che ha tirato di più in questo campionato (269 conclusioni), dall’altra l’Inter è quella con la miglior percentuale realizzativa (14.8%).

L’Inter ha il miglior attacco della Serie A 2021-22 nella prima mezzora di gioco (16 reti) – nello stesso parziale tuttavia, la Roma ha subito soltanto un gol, meno di qualsiasi altra formazione finora.

-Focus avversario

Dopo non aver trovato il successo nelle prime tre sfide di Serie A contro la Roma, subendo una media di tre reti a partita (nove totali), l’Inter ha vinto la gara d’andata di questo campionato contro le giallorosse, tenendo la porta inviolata (1-0 firmato Ajara Nchout).

Rita Guarino ha vinto tutti e sei i precedenti da allenatrice in Serie A contro la Roma, con la sua squadra capace di tenere la porta inviolata in cinque occasioni.

L’Inter ha sempre trovato il gol in sei precedenti di Serie A contro squadre della Lazio: dopo aver raccolto un solo punto nelle prime tre (1 pareggio, 2 ko), le nerazzurre hanno ottenuto il bottino pieno nelle tre successive (3V).

Nelle 14 partite giocate in questo campionato, la squadra di Rita Guarino ha già conquistato 29 punti; quattro in più rispetto a quelli collezionati nell’intera scorsa stagione e 10 in più che nel 19-20 (torneo terminato dopo 16 gare causa Covid), con una rete, inoltre, le nerazzurre eguaglieranno i goal realizzati in tutto lo scorso campionato (31 in 22 incontri).

Le nerazzurre hanno segnato 20 gol nelle ultime sette uscite di campionato, una media di 2.9 a gara, nel periodo solo la Juventus (21) ha fatto meglio. Tra l’altro ha segnato l’80% dei suoi gol in questo campionato su azione (24/30), la percentuale più alta nel torneo in corso da questa situazione di gioco.

L’Inter ha vinto per la prima volta tre trasferte di fila in Serie A – l’ultima di questa serie è arrivata proprio nel Lazio, contro le biancocelesti. Le nerazzurre hanno realizzato nove reti in seguito a un cross in questa Serie A, almeno due in più di ogni altra squadra nel torneo in corso.

Tatiana Bonetti ha segnato un gol in Serie A nella sua ultima presenza esterna contro la Roma in Serie A (novembre 2020 con la maglia della Fiorentina); dall’inizio di novembre, l’attaccante nerazzurra ha preso parte a nove reti in sette partite giocate in Serie A, record nel parziale al pari di Lana Clelland (entrambe hanno prodotto sette gol e due assist).

Tra le giocatrici con almeno cinque gol segnati in questa Serie A, solo Lana Clelland (86) vanta un migliore rapporto tra minuti giocati e reti realizzate di Tatiana Bonetti (una marcatura ogni 110 minuti) e Ajara Nchout (126).

Il primo gol in Serie A di Marta Pandini è arrivato proprio in trasferta contro la Roma (nel 4-3 per le giallorosse nel marzo 2021); anche Ajara Nchout ha realizzato la sua prima rete nella competizione contro le giallorosse, nella gara d’andata dello scorso ottobre.

Gloria Marinelli ha segnato due gol contro la Roma in Serie A (uno in casa nell’ottobre 2020 e uno in trasferta nel marzo 2021), solo contro Empoli (sette) e Como 2000 (tre) ne conta di più nella competizione. E’ anche la giocatrice che ha tentato più volte la conclusione in Serie A da inizio ottobre (25) senza tuttavia mai trovare il gol con una di queste.

Ghoutia Karchouni è andata a segno in quattro delle sue ultime cinque presenze in Serie A – da inizio novembre infatti solo Kamila Dubcová (cinque) ha realizzato più reti tra le centrocampiste nella competizione.

-Focus calciatrici giallorosse 

Due delle tre giocatrici che in questo campionato contano più occasioni create per le compagne di squadra indossano la maglia della Roma: 36 per Andressa Alves e 31 per Giugliano.

Andressa Alves ha segnato la sua unica marcatura multipla in Serie A proprio contro l’Inter in trasferta: una doppietta nel dicembre 2019.

Paloma Lazaro Andressa Alves sono entrambe a quota 19 gol totali con la Roma. La spagnola è la miglior marcatrice giallorossa con 8 reti complessive.

Annamaria Serturini ha trovato il suo 40esimo goal in Serie A nella sfida con il Pomigliano e ora va a caccia del 30esimo in maglia giallorossa nel massimo campionato.

Emilie Haavi ha partecipato a cinque goal (tre reti e due assist) nelle sue prime tre partite giocate in questa Serie A, almeno tre in più di qualsiasi compagna di squadra dal suo esordio nella competizione a metà gennaio.

Complessivamente, considerando la Coppa Italia, la norvegese ha realizzato 5 marcature e 2 assist.

L’Inter è la squadra contro cui Valeria Pirone ha segnato più goal in Serie A dall’inizio della scorsa stagione: tre, tutti con il Sassuolo. Nelle ultime tre gare casalinghe sono arrivati tre dei quattro goal della calciatrice giallorossa nella Serie A in corso.

Bendetta Glionna ha realizzato contro l’Inter una delle sue quattro marcature multiple in Serie A, una doppietta nel settembre 2019, con la maglia del Verona.

L’ultimo gol in Serie A di Claudia Ciccotti è arrivato proprio contro l’Inter, in casa, nel marzo 2021. In questa stagione la numero 16 è andata a segno 3 volte: 2 in Coppa Italia (v Tavagnacco e Pomigliano) e contro il Milan in Supercoppa.

-Ex della sfida

Con la Roma Flaminia Simonetti ha raccolto 21 presenze e ha segnato cinque gol in Serie A nella stagione 2018-19. Dal suo arrivo all’Inter nel 2020-21, la classe ’97 ha segnato quattro reti in campionato, tutte in trasferta. L’ex giallorossa è la calciatrice con più contrasti effettuati nel torneo in corso (45).

-Arbitro

Sarà Enrico Gigliotti della sezione di Cosenza a dirigere la sfida, per lui nessun precedente con le giallorosse.

-Analisi

Quella di domenica 27 Febbraio alle ore 14,30, presso lo stadio di Roma Tre Fontane si presenta come un bel banco di prova per le lupachiotte di Mister Spugna, che affronteranno l’altra rivelazione del campionato dopo il Sassuolo di mister Piovani, ovvero l’Inter di mister Guarino.

Dopo aver snocciolato una discreta quantità di numeri in questo pre partita, che ci fa capire la buona stagione e salute delle due squadre, c’è solo da aggiungere che sarà un vero spettacolo vederle confrontarsi sia a livello tecnico ma, soprattutto, tattico, ovvero per capire quali strategie avranno preparato due fra gli allenatori sicuramente più tattici di tutta la serie A, con Spugna che cercherà di motivare al massimo il suo forte collettivo che punta su individualità di primissimo ordine, mentre dall’altra parte la Guarino, che in poco tempo, da quando siede sulla panchina dell’Inter, è riuscita a dare un volto, un’anima e anche un gioco alle nerazzurre.

La Mister, dopo aver completato il suo ciclo in bianconero con la Juventus, imposterà sicuramente le sue ragazze in modo da poter respingere in modo particolari le galoppate giallorosse in contropiede, che fino ad ora si sono sempre rivelate quella freccia in più nell’arco delle romane.

Credit Photo: Bruno Fontanarosa

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.