Credit: Parma Femminile 1913, Domenico Panico

Terzo pareggio per il Parma di Mister Panico, dopo quello con il Milan e la Juventus delle scorse giornate, questa volta è toccato al Sassuolo. Beffate proprio all’ultimo da una rete di Eleonora Goldoni, le ragazze gialloblu hanno portato a casa il risultato di 2-2. Risultato a parte, resterà nella storia dei goal più belli quello di rovesciata fatto da Martinovic  al 13′ del primo tempo. Di questo e della partita ha voluto spendere due parole anche l’allenatore gialloblu Domenico Panico ai microfoni della società.

Mister 2-2 col Sassuolo: la nota positiva è che le ragazze hanno retto molto bene anche dal punto di vista atletico la nota negativa è che purtroppo è arrivato ancora un goal nei minuti di recupero.
“Bisogna essere obiettivi, penso che il Sassuolo abbia ampiamente meritato un risultato positivo. Prima della gara ci siamo espressi un attimo in un modo inferiore anche perché nelle due precedenti partite abbiamo dato molto a livello atletico, ci sono stati dei momenti della gara dove siamo stati poco lucidi. Ovviamente fa male prendere un’altra volta a partita finita e forse questa è anche peggio della partita con la Juve a livello di minutaggio perché penso che mancavano 10 secondi…”

Abbiamo recuperato Cox, l’ha messa a centrocampo: è una giocatrice che farà sicuramente comodo da qui in avanti.
“Sì abbiamo qualche problema, ma queste sono cose che sappiamo…Soprattutto davanti non è facile gestire tre calciatrici, infatti Michela Cambiaghi aveva avuto già un problema in settimana, abbiamo deciso di farla giocare abbiamo anche “rischiato”… Fortunatamente Michela non ha avuto problemi fisici quindi è stata una scelta tattica. Cox ha fatto bene ,avevamo già lavorato su questa situazione nell’arco della settimana ed è una opzione che devo considerare visto anche il numero di centrocampisti che ho.”

Adesso arriva una partita, quella contro la Fiorentina, che chiuderà questo mini ciclo iniziale della sua esperienza Parma. Sì continua sulla falsa riga di queste prestazioni che sono state comunque assolutamente convincenti, mentre in vista della Fiorentina che idee ci può dare?
“Sono tutte partite molto impegnative, affrontiamo un’altra squadra forte ma sono cose che sappiamo… Dobbiamo cercare di chiudere l’anno nel migliore dei modi con un risultato positivo, muovere sempre la classifica in attesa di tempi migliori dal punto di vista della rosa perché lo staff medico, i nostri fisioterapisti e i medici stanno facendo un grandissimo lavoro per poter mettere più opzioni possibili a me e al e al mio staff. Ci sono calciatrici che stanno facendo dei grandi miglioramenti in questo è già da gennaio altre calciatrici faranno parte della rosa e quindi da questo punto di vista sono molto tranquillo. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo e il tempo ci darà lo spazio che meritiamo se ci se continuiamo ancora a comportarci così.”

Il goal di Martinovic è stato di una bellezza clamorosa…
“Melania è una calciatrice che sta dando tantissimo, a prescindere dai goal che ad un attaccante fanno sempre piacere. É una ragazza che non si risparmia mai, lotta come una leonessa. Le ho chiesto di fare questo sacrificio enorme in questo periodo della ‘anno, non ha neanche il tempo di rifiatare, deve dare tutto quello che ha per poi prendersi un po’ di riposo tra una settimana. Fina dal primo giorno le ho fatto capire che considerazione ho verso di lei e mi fa molo piacere che i fatti mi stiano dando ragione perché poi Martinovic ha solo bisogno di continuità, è un attaccante di livello per cui complimenti a lei e a tutti.”