Joe Montemurro, dopo aver sollevato la Super Coppa con le sue ragazze a Cremona, deve pensare al Campionato per la difficile gara interna contro il Milan. E sui canale JTV afferma che questa settimana, con la trasferta ed il rientro è stata più dura del solito: “La settimana dopo la Supercoppa è stata bella, dichiara il tecnico bianco nero,  ricordare tutte le emozioni viserete dalle ragazze. Sono contento per tutti e abbiamo lavorato bene e stiamo lavorando bene. Il risultato è stato frutto del lavoro fatto”.

Contro la Roma è stato un riscatto, dopo la sconfitta interna di Biella, e per Montemurro (sorridente e rilassato) è bello trovare le parole di questo ricordo: “La chiave per portare a casa questo trofeo e stata l’atteggiamento di concentrazione e di crescita del gruppo dal punto di vista del capire i momenti delle partite secche. Perché si soffre, ci sono anche momenti in cui domini la partita e bisogna gestire i momenti. È stata una partita contro una grande squadra e da una consapevolezza nel gruppo. Questo gruppo ha solo un problema di atteggiamento e di approccio alla partita, ma il talento c’è e il lavoro che facciamo c’è. Gli strumenti per portare a casa ci sono. L’unica cosa è che dobbiamo avere questa mentalità di credere e di essere coraggiosi e che siamo una squadra forte”.

Tutto il gruppo ha ripreso ad allenarsi a Vinovo, dove a trovato i nuovi innesti pronte per questa avventura: “Il gruppo sta bene e non posso dire dopo le celebrazioni dove sono andare le ragazze e neanche lo chiedo. Devo capire un po’ come stanno mentalmente dopo i festeggiamenti. Ma abbiamo lavorato bene in questi due giorni. Oggi continueremo la preparazione per un match che per me è chiave nel nostro percorso”.

Portare a casa la Coppa, il primo obbiettivo di stagione (forse), adesso il compito diventa ancora più ambizioso e stimolante, come afferma Joe in chiusura” Il nostro obiettivo è il ranking Uefa e raggiungendo l’obiettivo sarebbe la cosa più importante. È la cosa su cui abbiamo puntato di più da quanto sono arrivato. Ma non solo per il ranking però per la società avere degli obiettivi importanti e stare li con le big europee è importante. Il percorso fatto è stato fatto in poco tempo e si vede che il lavoro che stiamo facendo è molto molto importante”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.