Credit Photo: Paolo Pizzini

Si chiude il 2022, un anno diverso per la Juventus Women, una stagione che ha segnato l’introduzione al professionismo e la riforma della Serie A Femminile a dieci squadre. Ed è il momento di tirare le somme e dare qualche numero interessante delle Campionesse d’Italia in carica.

Le undici di Joe Montemurro, sono anche in questo 2022 state impegnate in due competizioni (Campionato e Champions League) nonché nella finale di Super Coppa Italiana, persa contro la Roma. In Coppa Italia le bianconere avranno il loro debutto con l’inizio del nuovo anno.

Una stagione da professioniste con, forse, la migliore Juve degli ultimi anni, le bianconere fino ad ora sono state sconfitte solo una volta, ovvero dal Milan di Maurizio Ganz, e hanno collezionato 3 pareggi : quello pirotecnico con l’Inter di Guarino a Vinovo, quello pieno di rimpianti con il Sassuolo e l’ultimo abbastanza clamoroso con il Como, sempre tra le mura amiche.

Da segnalare, dopo dodici gare disputate, che le bianconere sono le uniche ad aver battuto la Roma e non solo una volta ma sia nella gara di andata che in quella di ritorno.

Tantissime le reti messe a segno: ben 32, 22 di queste segnate in trasferta, sono però anche 12 quelle subite, delle quali 4 nella sola sfida con il Milan (la sconfitta più clamorosa dell’anno).

In Champions League la Juventus ha migliorato di molto il suo andamento, nonostante l’eliminazione dalla competizione, dopo dei preliminari sostanzialmente tranquilli la Juve ha trovato, come spesso gli accade, un girone di ferro con Lione e Arsenal.

Le bianconere hanno giocato nella difficoltà un ottimo girone battendo due volte senza affanni le campionesse Svizzere dello Zurigo, e bloccando ben 3 volte su 4 le altre due corazzate : due i pareggi con l’ Olympique Lione e uno con l’Arsenal.

Le Women perdono la difficile gara Londinese  nello Stadio Emirates contro le “Gunners”, e quella rimane l’unica sconfitta del Girone, purtroppo questo non è bastato alla Juve per passare il girone. Per quanto riguarda le reti sono state ben 9 le segnate (7 tra andata e ritorno contro il malcapitato Zurigo) e solamente 3 quelle subite.

La regina per le bianconere è sempre la ritrovata Cristiana Girelli che in campionato è a quota 8 score, mentre in Champions a quota 4 (segnate tutte nella gara di Champions League contro lo Zurigo) più 1 segnata nelle fasi dei preliminari.

Interessante anche le prestazioni dell’attaccante Lineth Beerensteyn che in campionato è a quota 6 reti, mentre si sono fermate anche per lei a 3 le sue marcature in Women’s Champions League.

Regina degli Assist in campionato è, invece, Julia Grosso la giocatrice rivelazione dell’anno tra le file bianco nere, con 5 passaggi vincenti e due reti. Infine il minutaggio per le bianconere vede per il campionato in prima posizione Arianna Caruso con 854 minuti giocati, seguita in seconda posizione da Lisa Boattin con 819, ed sul gradino più basso del podio vi è Cristiana Girelli a 812.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.