Credit Photo: Alessandro Belli - Photo Agency Calcio Femminile Italiano

La Juventus , di Joe Montemurro è tornata al lavoro sui campi di Vinovo per la preparazione che vedrà impegnata la sua squadra al primo grande obbiettivo di questo nuovo anno.

Le Women hanno effettuato il rientro anticipato per questo grande impegno, che le vedrà contrapposte ancora una volta contro le rivali più ostiche e più temute ragazze di Alessandro Spugna, per cercare di riprendersi del “Trofeo” conquistato lo scorso anno proprio dalle giallo-rosse, nello stadio Ennio Tardini di Parma.

La Finale della scorsa edizione vide, infatti, il match terminare per 1 ad 1 per poi chiudersi ai calci di rigore (a favore della Roma) e vedere l’inizio del trionfo capitolino anche in Campionato (con il primo scudetto giallo rosso), per non fermarsi più, con ottime prestazioni anche in Champions League.

La Supercoppa Italiana, ufficialmente chiamata Supercoppa Ferrovie dello Stato Italiane per ragioni di sponsorizzazione, è una competizione di calcio femminile istituita nel 1997 che vede annualmente contrapposte, all’inizio di ogni stagione sportiva, le prime due squadre classificate della Serie A e le due finaliste della Coppa Italia in una fase finale con due semifinali e una finale in campo neutro.

Questa di Cremona, sarà la 27a edizione del torneo; la squadra più titolata della competizione è la Torres, vincitrice di sette edizioni, cinque delle quali consecutive tra il 2009 e il 2013.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.