La Juventus Women, sin dalla sua nascita avvenuta nel 2017 con l’acquisizione del titolo sportivo del Cuneo CF, è da considerarsi a tutti gli effetti come una vera e propria potenza del calcio femminile italiano.

In tre anni ha vinto due scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa, e sta dominando il campionato con risultati incredibili: dopo sedici giornate nessuna squadra è riuscita a sconfiggere le bianconere di Rita Guarino, le uniche a bloccarle sul pari sono state il Milan e la Florentia San Gimignano; poi i numeri sono dalla loro parte, poiché l’attacco parla con ben quarantotto gol fatti, di cui quattordici sono dell’attuale capocannoniere della massima serie Cristiana Girelli e sei da Andrea Stašková e Maria Aparecida Alves Souza, ovvero le due nuove attaccanti arrivate di quest’anno; poi c’è la difesa, rafforzata con l’acquisto della svedese Linda Sembrant, con solo dieci reti subite.

Tuttavia la formazione juventina vuole essere un top club non solo nel nostro paese, ma anche in Europa, anche se quest’anno l’esperienza in Champions League è stata sfortunata, visto che ha dovuto cedere il passo al Barcellona ai sedicesimi di finale (0-2 all’andata e 2-1 al ritorno). Certo per arrivare ai quei livelli e cercare di vincere la massima competizione europea per club a livello femminile c’è tempo, anche se la Juventus la potrebbe vincere nel 2022, quando l’Allianz Stadium di Torino, stadio di proprietà del club bianconero, ospiterà la finale di Champions.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
1a.

PUNTI ATTUALI
44 (21 in casa e 23 in trasferta).

RISULTATI
14 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte.

GOL FATTI
48 (18 in casa e 30 in trasferta).

GOL SUBITI
10 (4 in casa e 6 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Cristiana Girelli (16 reti).

GIOCATRICI CON PIU’ PRESENZE
5 giocatrici (16).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.