Photo Credit: Como Women

Il Como Women ha perso 3-2 in casa contro la Fiorentina, al termine di una gara in cui le lariane hanno gettato subito al vento l’incontro concedendo due gol nei primi minuti, e un altro nella ripresa, anche se le comasche hanno provato in tutti i modi a raddrizzare la partita.

L’allenatore Sebastian de la Fuente, davanti ai microfoni del club lombardo, ha commentato questa sconfitta: “Il nostro approccio alla partita è stato sbagliato, all’inizio abbiamo preso due gol in quattro minuti su due disattenzioni nostre. Venivamo da una partita attenta la settimana scorsa e avevamo lavorato in allenamento su quello, perché la tensione in partita è una delle cose su cui dobbiamo migliorare. La squadra secondo me è all’altezza della Fiorentina, a cui bisogna fare i complimenti perché è una grande squadra e ci ha messo in grande difficoltà. Sicuramente qualche errore l’ho fatto anche io, perché se abbiamo regalato il primo tempo all’avversario è anche colpa mia. Ora continuiamo a lavorare perché è l’unico modo per migliorare. Il campionato è ancora lungo e il secondo tempo di oggi, in cui potevamo andare a pareggiarla negli ultimi minuti, mi fa capire che la squadra ha ancora margini di crescita. Non siamo stati bravi in alcuni episodi decisivi ed è lì che dobbiamo migliorare, sul mantenere l’attenzione alta dall’inizio alla fine. La classifica per ora dice che siamo penultimi e c’è da lavorare tantissimo da qui alla fine del campionato“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.